Il survival horror di culto White Day: A Labyrinth Named School in arrivo su PS4

1 0
Il survival horror di culto White Day: A Labyrinth Named School in arrivo su PS4

Ad agosto, tutti a lezione di terrore con un bizzarro capolavoro coreano

Ciao a tutti! Sono Bryce Hsiao, responsabile della comunità globale dello sviluppatore coreano ROI Games e ho il graditissimo compito di annunciarvi che White Day: A Labyrinth Named School sbarcherà presto in Occidente e sarà pubblicato su PS4 in esclusiva console il prossimo agosto.

La storia porta in scena il giovane Hui-min Lee, uno studente della Yeondoo High School che si ritrova intrappolato nottetempo tra le mura del liceo e finisce nelle mire di assassini posseduti e malevoli spettri. Ecco a voi un assaggio del gioco in azione, e buon divertimento.

Probabilmente, gli appassionati di survival horror con qualche anno sulle spalle avranno già sentito parlare di questo titolo, ma per tutti gli altri è d’obbligo una breve lezione di storia. Pubblicato esclusivamente in Corea nel 2001, l’originale White Day offriva ai giocatori una spaventosa avventura in prima persona. Tuttavia, la sua capacità di offrire momenti di puro terrore divenne così celebre tra i fan dell’horror da innescare una veloce diffusione del gioco su Internet e il proliferare di traduzioni amatoriali in numerose lingue.

White Day: A Labyrinth Named School

Oggi, White Day è considerato una pietra miliare nella storia del genere, motivo per cui siamo entusiasti all’idea di portare questo classico su console. L’approdo su PS4 del nostro remake ha richiesto una lunga attesa, ovvero la bellezza di 16 anni. Significa che i bambini nati in concomitanza con l’uscita del gioco originale sono ormai cresciuti e frequentano il liceo! Com’è ovvio, l’universo PlayStation e l’intero mondo dei videogiochi sono andati incontro a una profonda evoluzione in quest’arco di tempo, quindi abbiamo lavorato moltissimo per assicurarci che White Day: A Labyrinth Named School conservasse un aspetto grafico, un comparto sonoro e un approccio ludico degni di un titolo moderno.

TITLEWhite Day: A Labyrinth Named School

ROI Games ha ricostruito il gioco da zero, revisionando l’estetica e le componenti audio, riprogettando le meccaniche di gioco e introducendo persino un personaggio inedito, con una nuova trama in grado di dare vita all’edizione più ricca (e più terrorizzante) di questa leggendaria avventura. Non solo: oltre a includere la possibilità di ascoltare i dialoghi in inglese, abbiamo deciso di omaggiare i nostri fan occidentali localizzando il gioco in francese, spagnolo, italiano, tedesco e russo.

White Day: A Labyrinth Named School

Ma cos’è il White Day, vi starete chiedendo? Qui in Oriente, il White Day è la festa gemella del giorno di San Valentino. Il 14 febbraio, per tradizione, le ragazze offrono doni ai ragazzi. Un mese dopo, il 14 marzo, il pensiero viene ricambiato e gli uomini dimostrano con un regalo l’affetto per la propria amata. La trama del nostro gioco prende le mosse alla vigilia del White Day, quando il giovane protagonista s’introduce a scuola per nascondere dei cioccolatini nella classe di una compagna… ma finisce intrappolato nell’edificio con decine di fantasmi assetati di sangue. Alla faccia della sfortuna in amore!

TITLEWhite Day: A Labyrinth Named School

Quando White Day: A Labyrinth Named School sbarcherà in Occidente, aspettatevi di trovare tutti gli elementi tipici dei migliori survival horror, come una serie di complessi enigmi, risorse per recuperare salute, meccaniche di salvataggio, gestione degli oggetti, dinamiche stealth e tenebrose esplorazioni alla luce di una torcia. Per di più, abbiamo introdotto un sistema di terrore dinamico che incrementa il livello e la frequenza degli attacchi spettrali per chi sceglie di giocare alle difficoltà più elevate. E a giudicare dai rivoli di sudore profusi dalle nostre cavie umane, le sorprese che abbiamo architettato sono più terrificanti che mai!

Speriamo che il nostro titolo sia riuscito a intrigarvi. Restate sintonizzati per ricevere nuovi aggiornamenti su White Day: A Labyrinth Named School nel prossimo futuro!

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Ammetto di non aver mai sentito parlare di questo horror made in Corea. Mi sa proprio che lo stile di tensione proposto in questo gioco sia alquanto simile a ciò che si vede nei survival horror nipponici.Da lodare il fatto che gli sviluppatori hanno pensato di localizzare il titolo anche in lingua italiana… tutt’altro che scontato in questo caso. Vedremo se i 16 anni di “ritardo” rispetto all’uscita originale peseranno tanto o meno nella valutazione finale…