I quattro anni di lavoro di animazione che hanno dato vita all’avventura The Little Acre su PS4

2 0
I quattro anni di lavoro di animazione che hanno dato vita all’avventura The Little Acre su PS4

Ci sono voluti 2000 fotogrammi, due animatori e tre mesi solo per completare una scena

Ciao! Sono Kate Clavin di Pewter Games Sono character designer, doppiatrice e ho fatto parte del team di animatori di The Little Acre, in uscita domani su PlayStation 4!

The Little Acre è una tradizionale avventura punta e clicca che nasconde una piccola sorpresa, con disegni animati a mano e due mondi magici. Giocherete nei panni di Aidan e di sua figlia Lily, la cui vita nell’Irlanda rurale del 1950 viene sconvolta dalla scomparsa di una persona cara e dalla scoperta di un misterioso mondo popolato da bizzarre creature. Non vediamo l’ora che i giocatori si immergano nell’avventura di Aidan e Lily.

TITLE

P21 – Il processo di animazione comincia con uno schizzo che comunica il feeling corretto. Lo schizzo viene poi rifinito in un passaggio successivo. Alla fine i disegni vengono colorati e sfumati.

Tutto quello che vedete in The Little Acre è stato disegnato e animato a mano da me e dal fantastico team di artisti di Pewter Games. Ci siamo ispirati al lavoro del leggendario animatore cinematografico Don Bluth (Anche i cani vanno in paradiso, Brisby e il segreto di NIMH) e abbiamo trascorso gli ultimi quattro anni cercando di dare vita e un carattere peculiare a ogni personaggio, a ogni ambiente, a ogni movimento.

Il lavoro dell’animatore comincia molto prima di appoggiare il pennino sullo schermo. Il nostro studio, durante il lavoro su The Little Acre, era un luogo davvero bizzarro. Molti dei nostri animatori avevano degli specchi sulle scrivanie, per potersi filmare mentre facevano gesti e buffe espressioni facciali, da usare poi come guida per i disegni.

Per un estraneo, il team degli animatori sarebbe sembrato a dir poco strambo: un gruppo di artisti che fanno facce buffe e ballano in giro per l’ufficio!

TITLE

P29 – Il foglio del personaggio di Lily, con le sue ali da fatina, l’elmo e la spada!

Amo tutti i personaggi di The Little Acre, ma Lily è la mia preferita. È la figlia di Aidan, una monella forte e adorabile con una spada e delle ali da fatina. Il suo essere birichina è ispirato alla mia infanzia: per me tutto era un’avventura. Quando il personaggio è stato ideato dal team, era un maschietto. Sono entusiasta del fatto che abbiamo cambiato idea.

Ho persino prestato la mia voce a Lily. Che esperienza fantastica! Ho messo tutta me stessa, in questo personaggio.

TITLE

P27 – Il foglio del personaggio di Aidan, usato come riferimento per mantenere la coerenza di colori, dimensioni, aspetto ed espressioni. Si tratta di un documento molto importante perché i personaggi vengono disegnati nuovamente per ogni fotogramma, quindi c’è il rischio di commettere dei piccoli errori.

TITLE

P10 – Uno storyboard dell’introduzione di The Little Acre, per visualizzare la scena prima della sua realizzazione.

Ci siamo anche complicati la vita usando due stili e punti di vista diversi, uno per il mondo reale e uno per lo strano mondo visitato da Aidan e Lily (ispirato ai film di Hayao Miyazaki dello Studio Ghibli). È completamente diverso, ed è molto importante che sia così perché volevamo dare la sensazione di un viaggio in un altro universo. Ovviamente ci ha obbligato a creare e ad animare due versioni di tutti i personaggi principali. È stato un grosso lavoro, ma siamo convinti che il gioco ne guadagni molto.

Tutto il processo di creazione di The Little Acre è stato entusiasmante. Ho imparato così tanto sull’arte e sull’animazione, dai miei colleghi. Quando hai una squadra così, il lavoro diventa un piacere. Sono così ispirata che non vedo l’ora di tornare a lavorare con loro. Speriamo che vi divertiate a giocare The Little Acre quanto noi ci siamo divertiti a crearlo.

I commenti sono chiusi.

2 Commenti

  • Ottimo character design davvero. Specie calcolando che parliamo di un indie.

  • Mi piace parecchio questo stile, lo trovo molto più artistico (e ad impatto visivo migliore) di moltissimi altri giochi in giro, sopratutto quelli a 2 colori e pixel grandi come case ^^”