Ecco com’è nato HoPiKo, il frenetico platform per PS4

1 0
Ecco com’è nato HoPiKo, il frenetico platform per PS4

Inoltre, dei trucchi esclusivi consigliati dagli sviluppatori, da provare questo fine settimana

Ciao a tutti, sono Rob di Laser Dog. Dopo mesi di sviluppo, testing, fiere, notti insonni e molto altro, la scorsa settimana abbiamo festeggiato l’uscita di HoPiKo, il nostro primo gioco per PlayStation 4.

HoPiKo è un platform frenetico e avvincente che vi farà impazzire, ma che vi darà anche grande soddisfazione al completamento di un livello. Siamo rimasti sorpresi dall’abilità che avete dimostrato giocando a HoPiKo e abbiamo pensato di parlarvi della sua creazione, ma anche di condividere con voi alcuni trucchi ESCLUSIVI.

Vi sfido a completare la modalità Puke, non è impresa da poco!

 

The story behind twitch-based PS4 platformer HoPiKo's creation

Definizione

Spesso, la prima domanda riguardo a un gioco è il genere a cui appartiene. Ecco la mia risposta:

“HoPiKo è un platform difficilissimo, ambientato in uno scenario a gravità zero, in cui si utilizza metà controller e ideato per mettervi seriamente in difficoltà.”

 

The story behind twitch-based PS4 platformer HoPiKo's creation

Comandi

HoPiKo è dotato di comandi unici. Con la levetta destra mirate verso la direzione in cui volete saltare, poi la rilasciate per farla tornare in posizione neutrale.

È possibile giocare anche con una mano sola. I comandi di base usano la levetta destra, mentre quella sinistra è disattivata, ma c’è anche un’opzione per invertirle.

Questo perché in HoPiKo non si corre da sinistra a destra, ma si mira e si salta. Se amate gli sparatutto in prima persona, sarete abituati a mirare con precisione usando il pollice destro.

Storia

Nel mondo di HoPiKo dovete salvare i videogiochi. Ai bei vecchi tempi, gli HoPiKo vivevano e lavoravano all’interno delle console per far girare i videogiochi. Tutto andava bene, finché il malvagio virus Nanobyte non si diffuse in tutto il mondo, riducendo gli HoPiKo in schiavitù.

Voi impersonate l’ultimo HoPiKo ancora libero, all’interno della scheda abbandonata di un vecchio videogioco. Armati dei vostri speciali guanti luminosi, dovrete attraversare lo scenario infetto e dare un bel pugno in faccia al virus.

The story behind twitch-based PS4 platformer HoPiKo's creation

Struttura

Volevamo che i livelli fossero compatti ma molto impegnativi (con molti fallimenti e nuovi tentativi necessari a capire come completarli). Poiché possono volerci anche solo due secondi per completare un livello, abbiamo deciso di riunirli a gruppi di cinque.

Abbiamo ADORATO questo tipo di raggruppamento già dalle prime prove: ha risolto molti problemi e portato anche altri benefici:

  • Dà al giocatore abbastanza tempo per apprendere la struttura del livello e perfezionare il percorso
  • Ci permette di controllare meglio la difficoltà. Ad esempio, in un gruppo possiamo avere dei livelli VERAMENTE difficili posizionati tra altri più facili.
  • Ciascun livello ha un tempo di riferimento, quindi completandoli tutti molto velocemente batterete il tempo dell’intero gruppo.
  • La divisione in 5 livelli riduce il numero di oggetti da calcolare, migliorando le prestazioni del gioco.

Trucchi esclusivi

Ed ecco gli importantissimi trucchi ESCLUSIVI di cui abbiamo parlato: in HoPiKo ci sono dei trucchi veramente interessanti. Ve ne proponiamo un paio, lasciandovi il piacere di scovare gli altri (sono tutti combinazioni del tasto R1 e del tasto L1). Giocate normalmente, poi premete il tasto OPTIONS per richiamare il menu, entrate nella schermata delle impostazioni e inserite il codice che volete. Se avrete fatto tutto correttamente, sentirete un “bing” e lo schermo lampeggerà. Per rimuovere l’effetto, seguite la stessa procedura e inserite il codice di cancellazione trucchi.

MODALITÀ PUKE: L1, L1, R1, R1, L1, L1, R1, R1

COLORI ALTERNATIVI: R1, L1, R1, R1, L1, L1, R1, R1

Cancellazione trucchi:  L1, L1, L1, L1, R1, R1, R1, R1

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • I trucchi con le combinazioni di tasti era da una vita che non li vedevo più!
    Comunque questo gioco non m’ispira per niente, sorry.