Pubblicato il

Il nuovo video di Robinson: The Journey su personaggi, creature e curiosità

Crytek svela alcune delle creature che abitano il suo selvaggio mondo VR

Recentemente abbiamo annunciato che Robinson: The Journey, uscirà l’8 novembre. A poche settimane dal lancio, la sensazione di aver quasi raggiunto questo traguardo dopo tutto il duro lavoro è incredibile.

Oggi vogliamo condividere il terzo video del nostro diario di sviluppo, per spiegarvi come abbiamo popolato l’incredibile mondo che presto esplorerete in prima persona.

Fin dalle prime fasi di sviluppo il nostro scopo era di proporre l’ingenua sensazione di scoprire un mondo popolato da dinosauri. La realtà virtuale ci ha permesso di farlo in maniera spettacolare, complice il nostro intento di instillare un senso di stupore che non si limitasse alla prima volta in cui si indossa il visore PlayStation VR, ma che fosse mantenuto per l’intera esperienza di gioco.

Ci siamo impegnati a popolare il pianeta extrasolare di Tyson III con una grande varietà di creature, alcune più grandi, altre più piccole, alcune mansuete e altre… meno docili. Volevamo che il mondo risultasse ricco e vivo, degno della vostra curiosità durante l’esplorazione di un ecosistema variegato.

Abbiamo lavorato molto anche sull’interazione tra il giocatore e i suoi due fidati compagni di viaggio, il robot HIGS e il cucciolo di tirannosauro Laika. HIGS e Laika hanno personalità uniche e diverse tra loro che, unite alla vostra, aggiungeranno una profondità ancora maggiore all’avventura.

Mentre ci avviciniamo alla data di uscita di Robinson, ogni singolo membro del team sente di aver superato le proprie aspettative per il titolo. Scoprire come la potenza della VR ci abbia permesso di mantenere un senso di stupore in ogni passo calcato su Tyson III è stata un’esperienza folgorante. Ci auguriamo che questo senso di scoperta possa travolgere anche voi quando proverete il gioco tra qualche settimana!

7 Commenti
0 Risposte dell'autore

Per essere un gioco VR tecnicamente impressiona e neanche poco. Sembra piuttosto immersivo e potenzialmente in grado di rivelarsi il miglior gioco per PSVR da qui a Natale… del resto coi dinosauri si va sul sicuro!

2

Cavolo, comprerei PSVR solamente per poter giocare a sto gioco! La cosa che tutt’ora mi spaventa è il fatto che di gioco vero e proprio non mi pare si sia visto molto. Ci sono dei gameplay in giro? Nelle varie manifestazioni con PSVR c’era la possibilità di provare una demo? Sarà tutta grafica e niente arrosto? Quest’ultimo punto è quello che mi preoccupa di più. Non ho ancora visto un gioco di Crytek che abbia sia una grafica spaventosa (e che regga, senza cali di framerate o cose simili) sia che sappia donare un’esperienza appagante. Spero che questo gioco sia l’eccezione che conferma la regola ^^”

Bellissimo! Non vedo l’ora che esca!

scusate se posto qui,ma la news dei giochi plus di novembre non c’è ancora,vorrei segnalare che il gioco every body gone to the rapture,non è possibile scaricarlo,segnala come errore citando che ancora non è disponibile,ma è comunque presente nei giochi plus gratuiti del mese di novembre

4.1

Per i giochi del plus c’ è un altra pagina su questo blog.

I giochi sono comunque già disponibili da ieri.

Per EverybodyGTTR c’ è qualche problema ma risolvi inserendolo nei preferiti, se poi vai nell’ elenco dei preferiti da li lo riesci a riscattare.

5

Ok, il gioco ha una durata di circa 3 ore e mezza, come dimostrano i vari reviewer/giocatori che hanno ricevuto la copia prima dell’uscita. £ ore e mezza senza andare di corsa. A 60 euro. Si dice (si spera) che alcuni negozi lo venderanno sottoprezzo a 20 euro in meno, come sta facendo Amazon in USA (dove si trova anche a $32).
La grafica è buona, il gioco è corto. E’ più una tech demo, quindi mi sa che Crytek ha rifatto quello che fa di solito: tutta scena e poca sostanza. Peccato…

Peccato sì. Devo dire però che non mi attendevo una longevità esagerata. Credo che in generale i giochi VR almeno per il momento sono più che altro delle tech demo, difficile che siano anche longevi… forse l’eccezione può essere un RIGS.

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche