Puntate, mirate, fuoco! Lethal VR irrompe su PlayStation VR: siete pronti a diventare una star da film d’azione?

1 0
Puntate, mirate, fuoco! Lethal VR irrompe su PlayStation VR: siete pronti a diventare una star da film d’azione?

Perfezionate la mira con questo sparatutto per PS4 ispirato ai film d'azione

Sono Alex Ward, direttore creativo di Three Fields Entertainment. Oggi annunciamo il nostro nuovo gioco Lethal VR, un’esperienza dall’azione serrata per PlayStation VR.

Il nostro team indipendente è lieto di collaborare con un altro team inglese, quello dell’editore Team17 per pubblicare il gioco durante le feste natalizie del 2016.

Lethal VR offre la possibilità di mettere alla prova la mira in un ambiente virtuale. Vestirete i panni di una recluta dell’FBI e, se sarete abbastanza bravi, potrete ricreare delle scene tratte da alcuni film di culto.

Lethal VRLethal VR

 

Per completare l’addestramento, dovrete padroneggiare varie armi e tecniche. Verrete messi alla prova con pistole, coltelli, mitra e shuriken. Il gioco misurerà la vostra velocità d’estrazione dell’arma, ma anche rapidità, precisione e costanza. Dei bonus speciali saranno assegnati sia per i centri sia per i colpi alla testa. Le vostre prestazioni saranno valutate nell’arco di 30 sfide, divise in 5 simulazioni. Sarete abbastanza abili da guadagnare la valutazione “Letale” in tutte le sfide?

Completando con successo le varie simulazioni, sbloccherete delle sfide bonus in cui impugnerete le armi più leggendarie della storia del cinema. Grazie alle classifiche online, potrete confrontare i punteggi ottenuti con quelli dei vostri amici tramite PlayStation Network.

Potrete mettere alla prova la vostra abilità con le seguenti armi:

  • Una pistola dorata ispirata ad Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro
  • Un coltello veramente grande, come quello di Mr. Crocodile Dundee
  • Una Magnum ispirata a Una 44 Magnum per l’ispettore Callaghan
  • Shuriken come quelli di Kill Bill
  • Una bombetta dai bordi affilati come rasoi, come quella lanciata in Agente 007 – Missione Goldfinger
  • Una pistola automatica ispirata all’arma di Robocop
Lethal VRLethal VR

L’arrivo di PSVR ha permesso a noi sviluppatori di riflettere sulle storie che possiamo raccontare e sui mondi in cui possiamo ora calarvi. Lethal VR è stato ispirato da alcuni dei miei film preferiti: la sequenza d’apertura di Point Break, il poligono di tiro, di Una 44 Magnum per l’ispettore Callaghan e l’inizio di Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro.

Queste e molte altre sequenze sono speciali per me. Ho sempre voluto cimentarmi in un poligono di tiro come quelli presenti nei film appena citati: se anche voi l’avete sempre desiderato, Lethal VR vi darà l’opportunità di farlo.

Mi è quasi successo nel 2006: stavo dirigendo lo sviluppo di un gioco intitolato BLACK per PlayStation 2, durante il mio precedente impiego come direttore creativo di Criterion Games. Ho passato innumerevoli ore a guardare le sparatorie di famosi film d’azione. Sono anche stato per qualche giorno in un poligono di tiro a Las Vegas, in Nevada, dotato di un sistema che proiettava delle scene prese da DVD su un muro speciale, al quale sparare con veri proiettili.

Quel sistema era stato ideato per addestrare gli agenti della polizia americana e mettere alla prova la loro abilità in varie situazioni. L’ho studiato per alcune ore e sono anche comparso sulla prima pagina del giornale locale di Las Vegas mentre sparavo verso lo schermo. Comunque, non era assolutamente simile a quelli usati da Keanu Reeves e Clint Eastwood. Inoltre, i bersagli da colpire ed evitare non comparivano all’improvviso e sparare alle immagini di persone vere, prese da un DVD in pausa, è stato più terrificante che divertente.

Lethal VRLethal VR

 

Allora ho deciso di realizzare personalmente l’esperienza che ho sempre voluto provare, insieme al piccolo ma incredibilmente talentuoso team di Three Fields Entertainment.

Paul Phillpot ha sfruttato la potenza di Unreal Engine per trasmettere la sensazione di tenere in mano le armi virtuali. Chris Roberts ha ideato le 31 sfide basandosi sulla sua profonda conoscenza dei film d’azione (Chris è stata la prima persona a impugnare due delle nostre pistole in VR).

Phil Maguire e Alex Veal si sono occupati della programmazione. Phil ha lavorato sul rilevamento tramite i controller di movimento PlayStation Move e ha catturato perfettamente la sensazione trasmessa dal lancio di un coltello virtuale. Alex ha la migliore velocità d’estrazione dell’ufficio.

Simon Phipps ha creato tutte le interfacce e le illustrazioni. Il suo talento ha dato vita a uno stile da fumetto anni 70, adattissimo ai bersagli.

Lethal VRLethal VR

 

Tutti gli effetti sonori e la musica della schermata iniziale sono stati creati internamente da John Guscott. John si è ispirato ai “computer di Hollywood” resi famosi da film come Wargames – Giochi di guerra e Tuono blu. L’audio non ha catturato solo l’energia e l’intensità necessarie per ogni arma, ma anche lo stile esagerato che volevamo ottenere.

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Lethal flop più che altro.
    Mi sembra un game che potrebbe tranquillamente essere un minigioco di qualcos’altro di ben più corposo.
    L’articolo fa di tutto per rendere appetibile il titolo ma rimango un po’ scettico…