La colonna sonora su vinile di Driveclub Collector’s Edition sarà disponibile a partire dal 30 settembre

1 0
La colonna sonora su vinile di Driveclub Collector’s Edition sarà disponibile a partire dal 30 settembre

Una pubblicazione speciale, per celebrare la fantastica colonna sonora del gioco di guida

Salve a tutti, mi chiamo Duncan Smith e sono supervisore musiche senior presso PlayStation.

Durante la mia permanenza qui ho avuto la fortuna di lavorare su alcune colonne sonore straordinarie: oggi volevo parlare dell’esperienza con una di esse, quella di – Driveclub. Volevo inoltre annunciare in esclusiva che, a partire dal 30 settembre, sarà disponibile un doppio album in vinile rosso, una Collector’s Edition della colonna sonora!

Ho iniziato a occuparmi delle musiche di Driveclub nel 2013, punto d’inizio di un viaggio lungo e interessante. Prima ci siamo concentrate sulla colonna sonora del gioco vero e proprio e della sua campagna di marketing, per poi passare a Driveclub Bikes, infine, al lancio di Driveclub VR e alla pubblicazione su vinile.

In qualità di supervisore, non mi occupo in prima persona della composizione delle musiche, ma sono responsabile dell’individuazione degli artisti/compositori più adatti, dei loro contratti e della comunicazione con loro durante il processo creativo: devo fare in modo che il risultato finale, oltre a soddisfare l’artista, sia ciò che ci serve per il gioco. E credetemi, non sempre è facile!

Con Driveclub ho iniziato con una collaborazione molto stretta con Alan McDermott, direttore audio di Evolution, cercando di capire quali fossero le necessità del gioco e quale fosse il risultato che Evolution (lo studio di sviluppo) voleva ottenere tramite la colonna sonora. Alla fine abbiamo concordato che una miscela di musica elettronica contemporanea, bassi capaci di far tremare le fondamenta e suoni orchestrali ci avrebbe permesso di catturare l’adrenalina e la velocità dell’esperienza di gioco, trasmettendola ai giocatori anche tramite il comparto audio.

La nostra scelta è caduta su Hybrid, band elettronica del Regno Unito, nata nell’ambiente dei breakbeat e dei club. Hybrid ha modificato il proprio club sound con un approccio più cinematico, orchestrale, riuscendo così a occuparsi di colonne sonore cinematografiche, per progetti quali X-Men le origini – Wolverine e Fast & Furious Five, come pure di videogiochi quali Ghost Recon: Future Soldier.

Driveclub

Il gioco gli è piaciuto molto e la musica che ci hanno proposto era davvero perfetta. A quel punto sono passato al remix della colonna sonora e ho avuto la fortuna di riuscire a coinvolgere artisti del calibro di DJ Shadow, Photek, Clark, Noisia e Black Sun Empire. Loro hanno realizzato delle spettacolari reinterpretazioni musicali, operando su elettronica, bassi e break.

Il successo di Driveclub (capace di vendere oltre 2 milioni di pezzi) ha quindi portato allo sviluppo di Driveclub Bikes: due anni dopo aver lavorato sul titolo originale, ho avuto l’opportunità di contattare nuovi artisti, per una seconda serie di remix.

In Driveclub Bikes ho collaborato con Tim Shepherd, direttore audio, incoraggiando gli artisti a modificare sostanzialmente il materiale originale, seguendo la loro ispirazione! Alla fine abbiamo ottenuto fantastici remix, creati da artisti emergenti quali Machinedrum, Jakwob, Koven, Throwing Snow e Toydrum.

Lavorare su questa colonna sonora è stato davvero molto interessante, anche perché gli artisti coinvolti, dopo aver visto la qualità raggiunta dal titolo originale per PS4, prima di Driveclub Bikes, si sono spinti veramente oltre. Ora potremo completare l’opera rilasciando i brani in formato analogico, su vinile, appena prima che Driveclub VR venga pubblicato, con il suo comparto audio allo stato dell’arte!

Ecco un commento di Hybrid in merito alla composizione della colonna sonora:

“Quando ci hanno chiesto di lavorare su Driveclub siamo stati davvero molto felici: è stata l’occasione per scrivere le musiche che avrebbero accompagnato i giocatori, al volante delle auto più belle del mondo. Lavorare a stretto contatto con Sony ed Evolution è stato fantastico, ci hanno dimostrato che anche nel comparto musicale hanno la stessa attenzione al dettaglio e la stessa cura che riservano agli altri aspetti del gioco, cosa che abbiamo davvero apprezzato. E poi ci siamo davvero divertiti creando le sessioni di batteria e bassi! È stata un’esperienza davvero straordinaria.”

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Chi ha giocato DriveClub cosa mi può dire della colonna sonora elettronica in questione?
    Io ancora adesso sono gasato al solo pensiero/ricordo dell’epica soundtrack udibile in Wipeout HD: dubito sia all’altezza di quello spettacolo… d-_-b