Perché la nuova Area X dovrebbe essere il livello più entusiasmante di Rez: Infinite.

0 0
Perché la nuova Area X dovrebbe essere il livello più entusiasmante di Rez: Infinite.

Una prima occhiata al livello sperimentale creato da Tetsuya Mizugochi e dal suo team per il lancio del titolo per PlayStation VR

Fin da quando abbiamo offerto un assaggio del nuovo contenuto a cui stiamo lavorando per Rez Infinite dopo il trailer di lancio, la gente ha cominciato a chiedermi: cos’è l’Area X?

Finalmente, oggi posso rispondere.

Come per ogni cosa in Rez Infinite, però, ritengo che sia meglio la vediate e sentiate voi stessi:

Se tutto va bene ed abbiamo fatto bene il nostro lavoro, Area X è qualcosa di difficile da spiegare… ma lasciatemi provare:

Area X è un nuovo livello che abbiamo aggiunto solo per Rez Infinite.

Area X è un esperimento.

Area X è Rez ma anche non lo è… è qualcosa di nuovo.

Rez Infinite

Come nel classico Rez, Area X è progettata per essere un’esperienza concentrata e rigiocabile, che utilizza semplici meccaniche di tiro per indurre alla “synesthesia”, un effetto per cui si percepisce qualcosa con un certo senso che a sua volta fa scattare un altro senso – così come potete “vedere suoni” o “ascoltare colori” (come sperimentato dal famoso artista e teorico dell’arte russo Wassily Kandinsky).

Ma a parte questo fondamento basilare, il team e io abbiamo deciso di sbarazzarci del resto della formula e ricominciare, sia in termini di estetica che di gameplay, costruendo Area X attraverso la sperimentazione e l’interazione – provare qualcosa, mantenere ciò che ha funzionato, buttare quello che non lo ha fatto, riprovare ancora – in maniera simile a come fatto da United Game Artist ed io quando creammo l’originale Rez tanti anni fa.

Il nostro obiettivo era quello di creare qualcosa che evocasse la stessa emozione di Rez, ma allo stesso tempo qualcosa che si percepisse come unico. Qualcosa di nuovo. Qualcosa di interamente speciale.

Rez Infinite

Ci siamo riusciti? Ebbene, le prime indicazioni dovrebbero arrivare oggi, dato che la stampa specializzata che abbiamo ospitato nelle ultime settimane ci invierà le sue prime impressioni. Siamo ottimisti.

Ma, come ho detto prima, come in tutto Rez, il metodo migliore è quello di vedere e sentire da sé – ed è esattamente quello che spero che facciate il 13 ottobre al lancio di Rez Infinite.

.