La beta aperta di The Tomorrow Children inizia questo venerdì

5 0
La beta aperta di The Tomorrow Children inizia questo venerdì

Prova in anteprima l'affascinante avventura sandbox per PlayStation di Q-Games

Salve, leali compagni! Sono Dylan Cuthbert di Q-Games. In seguito al successo della nostra beta chiusa di gennaio, abbiamo deciso di organizzare un weekend aperto per The Tomorrow Children, dalle 10:00 CET di questo venerdì 3 giugno fino alle 10:00 CET di lunedì 6 giugno, per dare l’occasione al maggior numero possibile di persone di provare il gioco in prima persona, e per darci una mano a ripristinare la nostra gloriosa civiltà!

Naturalmente, sappiamo che per molti di voi questa sarà la prima esperienza nel Void, e non vogliamo mandarvi allo sbaraglio senza un minimo di preparazione. Studiate con attenzione le informazioni seguenti!

E3_2015_Mediakit_018

Il Void

La vera natura del Void resta un mistero, ma sappiamo che esso inghiotte chiunque si allontani troppo dai campi stabilizzatori delle città. Usate sempre l’autobus per raggiungere le isole in sicurezza

Isole

Le risorse necessarie all’espansione e alla manutenzione delle città, oltre che le bambole-matrioska da mettere in salvo, si trovano sulle strane isole che circondano le città. Prendete i vostri attrezzi e mettetevi al lavoro al servizio della nazione!

Energia

Le città necessitano di energia elettrica per funzionare. Costruite dei Generatori cinetici per mantenerle in attività!

#07 - 20140604-0190#08 - Co_Op (5)
05_blackmarket_01
02_towndevlopment_01

 

Buoni

Recatevi al Ministero del Lavoro per ricevere i buoni razione come compenso del vostro duro lavoro. Questi buoni possono essere scambiati presso gli appositi chioschi con una serie di articoli necessari per lavorare meglio!

Difesa

Le città sono la costante minaccia di attacco da parte degli Izverg, mostri di origine ignota. Costruite delle torrette e armatevi per scacciarli!

Collaborazione

Ricordate che tutte le compagne devono lavorare insieme per il bene comune. Gli oggetti al suolo e le risorse immagazzinate possono essere usate liberamente da tutti!

Quando conoscerete meglio il Void, siamo certi che anche voi imparerete il genere di servizi che vi si confanno maggiormente. Naturalmente anche noi vi daremo supporto, ma è dovere di tutte le compagne diventare più forti nel corpo, nella mente e nello spirito per la gloria della collettività!

E3_2015_Mediakit_018

Unitevi a noi sul nostro canale Twitch venerdì 3 giugno alle 10 CET e lunedì 6 giugno alle 15:00 CET, vi insegneremo le basi e i trucchi, e ci sarà una sessione di domande e risposte con lo staff.

Il client della beta può già essere scaricato dal PlayStation Store, ci vediamo nel Void fra un paio di giorni!

I commenti sono chiusi.

5 Commenti

  • L’ ho provato in due sessioni per un paio d’ ore e devo dire che il gioco ha un fascino tutto suo.

    Però alla fine come gameplay mi sembra semplicemente di grindare risorse (in varie forme) per far funzionare la città.

    La struttura mi sembra adatta a un free to play e in effetti non ho capito se questo gioco sarà così oppure venduto come gioco a sè.

    Devo dire che non penso lo comprerei.

    • non avevo visto la beta, me la sono persa! 🙁

    • Per me invece è l’ unica beta che mi sono ricordato di giocare e non che ho scaricato il gioco e poi mi sono dimenticato di collegarmi XD

  • Sembra bello ma ammazzare i vari gozilla che invadono le città ci vogliono troppi colpi di mortaio.
    Vieni invaso anche con la città appena creata, non è molto bilanciato il gioco.

    • Beh uno sono risucito ad ucciderlo però eravamo in diversi.
      Più che altro ci voleva un pò per prendere la mira correttamente visto che i colpi fanno una parabola e comunque bisogna anche essere sicuri di prenderli perchè a volte sono troppo lontani.

      Comunque come detto sopra mi piaceva la sensazione di precarietà che c’ era nella città e la necessita appunto di darsi tutti da fare per farla funzionare.

      Non mi piace il fatto che mi dà l’ idea di ripetitività, cioè alla fine credo che il personaggio lo potenzi man mano in base all’ attività che preferisci quindi puoi dedicarti a reperire le risorse, ad uccidere i vari nemici (che attaccano la città ma forse anche in giro), a raccogliere le risorse degli altri e portarle in città, oppure correre sul tapie roulant per creare elettricità.

      Per un paio d’ ore la cosa è anche divertente ma non so se dovessi giocarci per dei mesi (in effetti lo vedo come un gioco da giocarci per dei mesi) se sopravviverei alla noia.

      Poi ripeto era affascinante trovarsi nella città e la misica sopratutto quella quando ci si collegava mi ricordava l’ atmosfera alla blade runner, ma anche quei mondi alternativi alla farheneit.

      Devo dire che un gioco così lo vedrei benissimo come free to play con microtransazioni perchè ad esempio ho costruito una casa e per essere autorizzato dovevo superare un minigioco (vabbè era il minigioco del 9 e non so che senso avesse) ma pagando una mazzetta ho bypassato il minigioco. E quindi rientrerebbe bene nelle dinamiche free to play (paghi per accorciare i tempi delle varie attività).

      Però adesso ho paura che sia da acquistare e poi ci siano pure le microtransazioni (sono sincero questa è la formula che odio di più in generale nel modo di vendere i giochi)

      E’ impossibile ma questo è proprio uno di quei giochi che vorrei regalati al D1 con il plus.