Preparatevi a diventare un vero duro con le pistole in pugno in Seraph, un platform d’azione per PS4

2 0
Preparatevi a diventare un vero duro con le pistole in pugno in Seraph, un platform d’azione per PS4

Dreadbit propone una variante interessante all'interno di un genere consolidato

Un saluto a tutti i fan di PlayStation! Mi chiamo Daniel Leaver ed è un vero piacere scrivere qui ancora una volta. È probabile che abbiate sentito parlare del precedente gioco di Dreadbit, Ironcast, ma oggi sono fiero di annunciare qualcosa di completamente diverso: Seraph, in arrivo su PS4 nel 2016.

Seraph è un incrocio tra sparatutto e platform acrobatico, con una peculiarità: tutte le armi vengono puntate automaticamente da Seraph, il personaggio che dà il nome al gioco!

E3_2015_Mediakit_018

Proprio così: Seraph prende di mira per voi i demoni infernali, lasciandovi liberi di sparare raffiche controllate di proiettili mentre eseguite salti mortali e saltate sui muri. C’è tanta azione adrenalinica, libera dalla limitazione di dover mirare ai nemici.

“Ma, Daniel, che assurdità è questa? Che ruolo può mai avere l’abilità del giocatore in uno sparatutto in cui non c’è bisogno di mirare?” Obiezione legittima! Crescendo con film d’azione incredibili come Matrix, Equilibrium con Christian Bale e, naturalmente, l’intera filmografia di John Woo, avevo sempre sognato di divertirmi con un videogioco che potesse davvero mantenere la promessa di trasformare il giocatore in un vero duro armato fino ai denti! Alcuni giochi ci andavano vicini, ma mi era sempre sembrato che l’elegante coreografia acrobatica fosse spesso relegata in secondo piano rispetto all’esigenza di dover anche mirare, un compito ancor più difficile qualora si fossero dovute puntare le armi verso nemici distinti!

E3_2015_Mediakit_018

Così pensai: “Perché non risparmiare del tutto al giocatore l’esigenza di mirare, permettendogli così di concentrarsi al 100% sulle schivate acrobatiche e sull’utilizzare in modo efficace gli speciali poteri divini di Seraph?” Con disinvoltura, Seraph punta le proprie pistole in direzione delle orde demoniache in avvicinamento, mentre il giocatore spara, salta e schiva i micidiali incantesimi e attacchi in rapida successione. Nel giro di pochi giorni, il pensiero si trasformò in un prototipo giocabile… che ci convinse pienamente.

E convinse anche Sony! Rimase sbalordita dal nostro prototipo ed è stata nostra partner nello sviluppo di Seraph fin da allora.

E3_2015_Mediakit_018

“Ma, Daniel, se non si deve mirare, il gioco non diventa ultra-semplificato e completabile senza il minimo sforzo?”

Un’altra eccellente domanda dai nostri astuti fan di PlayStation! La risposta è: naturalmente no. Proprio in virtù del fatto che il giocatore non deve mirare, ha la possibilità di concentrarsi su tutti gli aspetti più importanti: schivare colonne di fuoco, scivolare lungo un muro sparando con una mitraglietta in una mano e volteggiare sopra un boss nemico scaricando al tempo stesso un fucile a pompa sul suo ghigno demoniaco. Visto che il giocatore non deve mirare, abbiamo margine per rendere davvero impegnativa questa parte del gioco!

Questo è il cuore di Seraph: apparire e sentirsi straordinari.

Seraph prevede, inoltre, una valutazione della difficoltà che viene calibrata in modo dinamico su schermo, quindi corrisponderà sempre al vostro livello di abilità: meglio giocherete, più difficile diventerà il gioco! Ma non temete: maggiore sarà la difficoltà, migliori saranno le ricompense lasciate dai demoni uccisi, che potrete usare per ottenere potenziamenti e creare oggetti.

E3_2015_Mediakit_018

Se avete guardato il trailer, vi siete già fatti un’idea piuttosto precisa dell’esperienza di gioco di Seraph. Troverete una marea di elementi sbloccabili, sfide quotidiane e funzioni speciali per lo streaming su Twitch su cui vorremmo soffermarci, ma il nostro tempo è scaduto.

Se avete guardato il trailer, vi siete già fatti un’idea piuttosto precisa dell’esperienza di gioco di Seraph. Troverete una marea di elementi sbloccabili, sfide quotidiane e funzioni speciali per lo streaming su Twitch su cui vorremmo soffermarci, ma il nostro tempo è scaduto.

Seguiteci @DreadbitGames per tante altre notizie e streaming in diretta sullo sviluppo di Seraph, che si susseguiranno nel corso dei prossimi due mesi.

I commenti sono chiusi.

2 Commenti

  • Mica male. Da quest’articolo si evince come sia un prodotto dotato di grande dinamicità e intensità. Azione frenetica a più non posso insomma.

  • ShinnokDrako

    Action frenetico, senza quadrettoni! Lo terrò d’occhio, spero ci sia una demo 😉