Sniper Elite 4 arriva quest’anno su PS4

2 0
Sniper Elite 4 arriva quest’anno su PS4

Rebellion ci presenta nel dettaglio il primo trailer di presentazione del nuovo sequel

Oggi siamo felicissimi di poter annunciare ai giocatori che Sniper Elite 4 arriverà su PlayStation 4 quest’anno e anche di poter mostrare il trailer di presentazione realizzato dal nostro bravissimo team.

Se siete esperti cecchini o principianti in cerca di un nuovo gioco d’azione e circospezione in terza persona, sicuramente vi state chiedendo che cosa rende speciale Sniper Elite 4 nel suo genere… E allora sappiate che questo è il primo gioco della saga ad essere stato sviluppato fin dal primo momento per le periferiche di ultima generazione.

Ma piuttosto che deliziarvi con un comunicato stampa, ho pensato che sarebbe bello rivelare qualche segreto del trailer di presentazione, per darvi qualche elemento su cui riflettere. Buon divertimento!

E3_2015_Mediakit_018

1943

Perché la data iniziale è così importante? Beh, definisce in modo decisivo che il gioco è ambientato nella Seconda Guerra Mondiale, ma non è l’unico motivo. Sniper Elite 4 è ambientato in Italia, subito dopo la campagna nell’Africa del Nord che abbiamo osservato in Sniper Elite 3, mentre il fascismo inizia a perdere la presa sul Mediterraneo.

Il coraggioso agente segreto della serie, Karl Fairburne, si ritrova sulla penisola italiana prima dell’invasione degli Alleati. Ma una missione di assassinio si trasforma ben presto in una corsa per smascherare un complotto che potrebbe porre definitivamente fine a tutte le speranze dell’Alleanza di riconquistare il continente…

Un paese diviso

La scena iniziale del trailer mostra una città colta nel mezzo della guerra, i beni personali della gente sono sparsi per una piazza del mercato, altrimenti tranquilla. Volevamo fondere i paesaggi da cartolina con il terrore insinuante di una presenza più sinistra, perché è proprio questo a rendere il conflitto italiano tanto affascinante. C’erano molte fazioni che combattevano per il futuro del paese e queste hanno un ruolo importante sia nella narrativa che nel gioco di per sé!

Ambientazioni enormi

Avete presente quel panorama iniziale con tutti quei tipici tetti mediterranei rossi? Quello è soltanto un piccolo elemento della bellissima città sul mare che rappresenterebbe soltanto un territorio nelle prime fasi del gioco. Wow! Ogni livello della campagna è fenomenale, molto più grande di quelli incontrati in Sniper Elite 3… e già lì ci volevano ore a completarli!

Vorrei sottolineare anche che le scene non sono state ritoccate, né prese dalle scene d’intermezzo. Quello che vedete è preso direttamente dal mondo di gioco.

Quel cannone a rotaia!

Avete notato Karl verso la fine? Se l’avete visto, complimenti… perché è ben mimetizzato nell’ambiente! Sicuramente il vostro sguardo si sarà posato anche su un viadotto enorme sullo sfondo.

Jome nelle scene precedenti, questa non è soltanto una scena abbellita, ma è estratta dal gioco vero e proprio e i giocatori dovranno raggiungere il viadotto e intercettare l’imponente cannone ferroviario. Sta a voi e ai vostri esplosivi decidere se distruggere completamente il viadotto oppure no!

Beh, speriamo di avervi fatto venire l’acquolina in bocca e che non vediate l’ora di saperne di più. Non perdetevi le prossime notizie!

I commenti sono chiusi.

2 Commenti

  • VigoWarrior

    OOHHHHHH finalmente!!! Un gioco di guerra serio! Degno del nome che porta!!
    Non come quell’obrobrio di COD (quello moderni)…un insulto ai “giochi di guerra”!!!!

  • Il trailer di annuncio mi è piaciuto… emerge soprattutto un’ottima cura per le ambientazioni.
    Indubbiamente la location italiana targata seconda guerra mondiale ha il suo fascino e credo che per voi sia senz’altro motivo di orgoglio vedere un gioco di questo calibro che punta dritto sullo stivale.
    Me gusta 😀