Lo sparatutto multigiocatore spaziale Dead Star annunciato per PS4

1 0
Lo sparatutto multigiocatore spaziale Dead Star annunciato per PS4

Armature Studios per il suo nuovo progetto punta ai confini dell'universo conosciuto

Un saluto dagli abissi ghiacciati dello spazio! Sono Tom Ivey, lead designer di Dead Star, il nuovo sparatutto multigiocatore spaziale di Armature Studio. Oggi noi del team di Armature siamo tutti molto emozionati perché possiamo finalmente rivelare il nostro gioco alla community di PlayStation!

Inizia in piccolo, sogna in grande

Nel novembre del 2013 tre sviluppatori di Armature si sono riuniti per cominciare a lavorare al prototipo di un nuovo gioco. Rintanati in un angolo dello studio, avevamo solo qualche computer e un obiettivo di fondo: costruire uno sparatutto multigiocatore spaziale divertente, veloce e in stile arcade.

this is caption
Due squadre si scontrano sul bordo di una nebulosa di fuoco

Volevamo che i combattimenti fossero entusiasmanti e impegnativi: navicelle da ricognizione che sfrecciano nei campi di asteroidi, predatori che spuntano dal niente per attaccare i nemici, fregate che bombardano la zona con i missili. Per fare in modo che le abilità e le scelte strategiche del giocatore fossero fondamentali per ottenere il successo, abbiamo adottato una prospettiva top-down e abbiamo fatto di tutto perché i comandi risultassero semplici e immediati.

In poco tempo abbiamo costruito una struttura molto solida: una demo che catturava quei momenti unici dell’esperienza multigiocatore, gente che urlava e gemeva ed esultava in tutto l’ufficio nel momento in cui vincevano, perdevano o riuscivano vittoriosi in un’impresa impossibile. Una volta fissata l’azione di gioco centrale, abbiamo cominciato a espandere la nostra piccola demo in un universo organicamente strutturato.

this is caption
Estari Wardens emerge da un asteroide, tentando di intrappolare il nemico con plasma mortale.

Benvenuti nella landa deserta

Nel mondo di Dead Star, i cittadini che violano la legge vengono spediti in una landa deserta, una porzione di spazio nero fatto di metallo bruciacchiato e roccia radioattiva a un centinaio di anni luce dallo spazio abitabile. Al centro di questo spazio-prigione si trova la Dead Star, un enorme gigante rosso corrotto da antimateria scura.

La vita in questa landa deserta si risolve tutta nella lotta per la sopravvivenza, una guerra tra psicopatici e criminali che si combattono per accaparrarsi quei brandelli di tecnologia che possono trovare tra i resti di vecchi campi di battaglia abbandonati da secoli. Ma come se questa esistenza non fosse già abbastanza grama, ora la Dead Star ha cominciato a implodere minacciando di trasformarsi in una supernova e di annientare qualsiasi forma vivente nel raggio di decine di anni luce.

this is caption
Una torre di avamposto scatena il laser contro un attaco nemico

Quando iniziate a giocare a Dead Star, il vostro pilota è appena stato esiliato in questa landa deserta. Nella modalità di gioco principale, dovrete combattere per assumere il comando della prigione, conquistando la notorietà e le ricompense in base alle azioni che compiete in battaglia. In base alle vostre abilità nei combattimenti potreste morire trafitti da un raggio laser o essere ricordati come i più bravi piloti della galassia.

Espansione galattica

Man mano che espandevamo il sensazionale universo di Dead Star, abbiamo ampliato anche i sistemi principali del gioco per cercare di dare un tocco di modernità al genere. Ci siamo concentrati in particolare su tre obiettivi.

  1. Supportare vari stili di gioco: Dead Star offre molti tipi di navicelle, ognuna con abilità specifiche che possono essere sbloccate e potenziate al volo in ogni partita. Nel gioco esistono inoltre svariati ruoli per il combattimento, dalle posizioni difensive come le miniere e il potenziamento della base, ai ruoli di attacco come la ricognizione a lungo raggio e la cattura di punti di controllo.
  2. Creare variazioni strategiche: invece di fornire semplicemente mappe statiche con strategie già note, il sistema di generazione di mappe procedurali di Dead Star crea scenari casuali per ogni partita: saranno poi i giocatori a votare dove si svolgerà la battaglia!
  3. Aggiungere il fattore sorpresa: con Dead Star, stiamo cercando di realizzare qualcosa di pazzo. Nella nostra modalità di gioco che ancora deve essere annunciata, coinvolgeremo dinamicamente i giocatori in partite live in un modo unico ed entusiasmante.
this is caption
Scout combattenti in un campo di macerie

Nei prossimi mesi vi faremo conoscere altri dettagli su queste e altre funzionalità, svelando i misteri della nostra nuova modalità di gioco e facendovi dare un’occhiata dietro le quinte ai sistemi di Dead Star.

Per il momento, spero che vi sia piaciuto questo scorcio del gioco. Non vedo l’ora di combattere con voi in Dead Star su PS4!

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Lo terrei d’occhio già solo perché dietro c’è lo studio che ha sviluppato il Batman “bidimensionale”, aka Origins Blackgate. Gli amanti degli shooter fantascientifici sono avvertiti 😉