17 cose incredibili che probabilmente non sapevate di Tearaway Avventure di carta

0 0
17 cose incredibili che probabilmente non sapevate di Tearaway Avventure di carta

Media Molecule rivela i segreti dietro le quinte della creazione della sua avventura cartacea

Salve a tutti. Il mese scorso abbiamo mandato allo sbaraglio la nostra epica avventura cartacea per PS4, Tearaway Avventure di carta, ed è stato fantastico osservare le reazioni dei giocatori e della critica.

Quando si realizza un gioco ci sono sempre tantissimi fatti e dati affascinanti che solitamente non vengono rivelati. Noi però abbiamo deciso di dare una spolverata ai nostri ricordi e ripensare allo sviluppo di Tearaway su PS Vita e di Tearaway Avventure di carta su PS4 per condividere con voi alcuni dei segreti più interessanti!

    1. Ecco 17 curiosità sulla creazione di Tearaway che potrebbero lasciarvi a bocca aperta!1. Abbiamo usato 280.918 fogli di carta per creare Tearaway e abbiamo dovuto fare ben 647.708 piegature!
    2. La versione originale di Tearaway si chiamava “Sandpit” e buona parte del codice (specialmente nella versione per PS Vita) ancora fa riferimento a “Sandpit” piuttosto che a Tearaway.
    3. Grazie al nostro editor, creato appositamente, ogni oggetto del gioco potrebbe essere veramente realizzato con la carta.
    4. La versione per PS4 ha un sistema procedurale per aggiungere automaticamente (e quasi per magia) spessore ai bordi della carta non strappata rendendola ancora più realistica!
    5. Tutti i bordi che appaiono in Tearaway Avventure di carta sono realizzati in 3D, non si tratta di semplice texture.
    6. Quando Tearaway, nelle prime fasi dello sviluppo, era un gioco di esplorazione libera, avevamo usato luoghi reali e si poteva camminare dal sud dell’Inghilterra alla Scozia in 46 minuti e 12 secondi.

E3_2015_Mediakit_018

    1. Nell’ambiente di sviluppo, gli scoiattoli vengono chiamati monkey, le cartacce sono grunt (a volte persino cyclop) e gli alci sono elephant!
    2. I coriandoli vengono anche soprannominati “fluff”.
    3. L’editor del gioco continua a usare il suffisso di LBP “-inator”, per esempio fluffinator e dependinator.
    4. Il nome iniziale di Iota era OOLA e aveva un aspetto molto diverso da quello attuale!

E3_2015_Mediakit_018

    1. Il menu di gioco è realizzato con lo stesso editor di livelli del gioco stesso.
    2. L’aereo di carta era stato inizialmente creato per Tearaway su PS Vita, ma lì sembrava fuori luogo, per questo eravamo davvero contenti di poterlo introdurre in Tearaway Avventure di carta!
    3. Ci sono 29.097 parole nel gioco in 21 lingue, per un totale di 611.037 tra tutte le lingue! Più o meno pari a 2 libri de Il Trono di Spade.
    4. Il treppiede è perfetto per scattare i selfie nelle situazioni più assurde! Sapete che potete scattare foto mentre cavalcate il maiale e anche mentre siete a bordo dell’aereo di carta (a vostro rischio e pericolo)!
    5. Le cartacce fanno le puzzette!
    6. Il menu di gioco era stato realizzato con un vero e proprio prototipo di carta.

E3_2015_Mediakit_018

  1. Nessun piccolo di Wendigo è stato ferito durante la creazione di questo gioco <3

Che bella raccolta di curiosità! Siete rimasti sorpresi? Fateci sapere quale vi ha sbalordito di più, scrivendolo nello spazio sottostante per i commenti! E se ancora non avete acquistato la vostra copia di Tearaway Avventure di carta, visitate PlayStation Store per iniziare subito la vostra avventura cartacea!