L’avventura ABZÛ per PS4 ci offre un lussureggiante e misterioso oceano da esplorare

1 0
L’avventura ABZÛ per PS4 ci offre un lussureggiante e misterioso oceano da esplorare

Un aggiornamento sul nuovo titolo da Matt Nava, uno dei creatori di Journey

È passato un anno dal primo annuncio di ABZÛ alla conferenza stampa PlayStation dell’E3 2014. Da allora, io e il talentuoso team di Giant Squid abbiamo lavorato duramente per creare quest’avventura dall’atmosfera unica. Abbiamo nuove informazioni da condividere con voi e siamo molto contenti di mostrarvi la prima demo del gioco allo stand PlayStation dell’E3, la prossima settimana!

ABZÛ è una parola sumera che può essere tradotta con “L’oceano della saggezza”. Questo concetto antico e mitologico è il fulcro della storia del nostro gioco: una storia universale narrata esclusivamente attraverso immagini e suoni. Vestirete i panni di una subacquea solitaria che scenderà sempre più in profondità, alla ricerca del suo vero scopo. Incontrerete creature maestose e scoprirete segreti dimenticati tra alghe, barriere coralline e torbidi abissi.

Anche se il gioco si ispira alle nostre esperienze di sommozzatori, non ci sarà una quantità d’aria limitata in ABZÛ: vogliamo che il giocatore si stupisca esplorando le ambientazioni oceaniche che abbiamo creato e che non sia distratto e bloccato da una limitazione del genere.

18404153185_6c525903fc_o

Lo sviluppo di un profondo legame con la fauna marina che troverete è un punto fondamentale di ABZÛ: il giocatore può raggiungere e toccare i pesci, interagirci e nuotare insieme a loro. Abbiamo studiato queste interazioni e le loro conseguenze con lo scopo di offrire modi rispettosi di comunicare con le creature.

Tutte le specie presenti in ABZÛ sono basate su animali veri presenti in tutto il mondo. Abbiamo creato un ecosistema dinamico che simula, tramite l’uso di algoritmi procedurali, decine di migliaia di pesci che sfrecciano e nuotano nell’acqua, reagendo gli uni agli altri. Nuotare armoniosamente insieme a un banco di caranghi giganti, farsi dare un passaggio sul dorso di una manta o attaccati alla pinna di una maestosa balenottera azzurra è davvero qualcosa di magico.

Il concetto di fluidità è fondamentale per l’approccio alla progettazione di gioco di Giant Squid ed è presente in ogni aspetto del progetto, dai comandi e le animazioni al flusso di gioco. Quando giocate, è subito chiaro che potrete nuotare liberamente dove preferite: la possibilità di nuotare in maniera fluida offre un senso di libertà e di leggerezza molto diverso da come solitamente vengono ricreate le sezioni acquatiche nella maggior parte dei giochi.

18377754646_14c5382051_o

Non ci sono “game over” in cui il giocatore è costretto a ricominciare da capo: non vogliamo spezzare la narrazione della storia. Mettendo in primo piano la fluidità, speriamo di ricreare un’esperienza accattivante e un mondo colorato in cui il giocatore può perdersi.

Anche la musica gioca un ruolo fondamentale in ABZÛ: scritta dal nostro amico Austin Wintory, con cui ho già lavorato per Journey, la colonna sonora si evolve insieme all’esperienza del giocatore, piuttosto che fare semplicemente da sottofondo alla zona che si sta esplorando. La collaborazione è totale: la grafica ispira la musica e la musica ispira la grafica in ogni momento dello sviluppo. Così facendo audio e video si trovano in totale sintonia, permettendo al mondo di ABZÛ di avere un’identità e un’atmosfera uniche.

Mostreremo la demo di ABZÛ allo stand PlayStation, durante l’E3 2015. Veniteci a trovare se capitate da quelle parti, oppure guardate lo streaming PlayStation del 18 giugno! Ci sarò anch’io, per parlare in maniera più approfondita di ABZÛ!

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Semplicemente fantastico! L’ho adorato sin dal 1° annuncio… magia pura alla Journey *_*