Il mondo di The Order 1886 visto e realizzato da Ready At Dawn

0 0
Il mondo di The Order 1886 visto e realizzato da Ready At Dawn

Nel nuovo video, il processo creativo che ha portato alla realizzazione della Londra Neo Vittoriana di The Order: 1886. Parola a Ru Weerasuriya!

Dopo che il trattamento iniziale riservato alla storia era stato portato a compimento, le ruote hanno iniziato a girare. Il nostro setting doveva essere Londra durante l’epoca Vittoriana perché nessun’altro periodo si sarebbe sposato meglio con la creazione del nostro mondo di gioco.

Sentivamo che il mondo artistico che volevamo sviluppare non era ancora stato trattato nei videogiochi. Tutto quello che dovevamo fare era materializzare le cose che avevamo in mente e riprodurle in un ambiente 3D. Sicuramente più facile a dirsi che a farsi ma sapevamo che nel corso degli anni avevamo messo su una squadra in grado di raggiungere l’obiettivo. Il nostro traguardo visivo non è stato influenzato solamente da quella epoca, è stato anche guidato da tecniche del mondo reale, dalla fotografia al cinema, sia vecchie che nuove. Dovevamo trovare un modo per ricreare le texture del mondo reale e le imperfezioni che siamo abituati a vedere, con i nostri occhi o attraverso le lenti di una camera.

È stata un’impresa gigantesca. Dalle lenti ricreate nel nostro motore per emulare il vero vetro fisico, alla luce degli stage che replicavano la “densità” dell’atmosfera intorno a noi: tutti questi aspetti hanno formato la base dell’impatto visivo che volevamo realizzare. Ecco perché abbiamo aspettato l’arrivo di PlayStation 4 per iniziare a lavorare su questo gioco. Avevamo bisogno di questa piattaforma per rendere giustizia all’obiettivo che ci eravamo preposti di raggiungere.

Non è stata una sfida facile ma alla fine abbiamo creato la nostra visione dell’Europa della fine del 19esimo secolo fondendola agli elementi anacronistici che hanno definito la nostra IP. Si è trattava di trovare il delicato equilibrio ed integrare il lavoro di tutta la squadra per restituire qualcosa di unico e dipingere la tela del nostro mondo per mostrare al mondo quello che la nuova generazione di videogiochi poteva generare in termini di resa visiva. Siamo stati motivati e lusingati dal feedback che abbiamo ricevuto sin da quando abbiamo svelato i primi frame del nostro gioco nel giugno del 2013.

Scoprite di più sul nostro approccio alla creazione di un universo alternativo ambientato nella Londra dell’epoca vittoriana in questo video dietro le quinte.

Per concludere, tutti noi di Ready At Dawn, vogliamo ringraziare di cuore i fan per il supporto dimostrato, nella buona e nella cattiva sorte. Ha significato molto per noi. Alla prossima…