GDC 2015 – Aggiornamento su Project Morpheus

29 2
GDC 2015 – Aggiornamento su Project Morpheus

Le ultime dalla GDC nelle parole di Shuhei Yoshida!

Saluti dalla GDC 2015! Circa un anno fa abbiamo svelato un prototipo di Project Morpheus, il sistema di realtà virtuale per PlayStation 4. Da quel momento non abbiamo fatto altro che lavorare per rendere il sistema ancora migliore. Sono felice di tornare alla GDC con un aggiornamento sui nostri progressi, progressi che ci fanno fare un passo in avanti nel percorso che porterà alla release per i consumatori. Crediamo che la realtà virtuale definirà il futuro dei giochi e non vedo l’ora che tutti possiate provare Project Morpheus quando sarà disponibile nella prima metà del 2016.

Il nostro obiettivo con la realtà virtuale è quello di restituire una sensazione di presenza, per far credere al giocatore di essere entrato nel mondo del gioco. Il nuovo prototipo di Project Morpheus ci spinge ancora più vicino al raggiungimento dell’obiettivo perché migliore l’esperienza visiva e l’accuratezza del tracking, elementi critici per restituire la sensazione di presenza.

Cambiamenti chiave:

  • Display OLED – Al posto del display LCD 5 pollici, il nuovo headset Morpheus è equipaggiato con un display OLED da 5.7 pollici con risoluzione 1920 X RGB X 1080. Il nuovo schermo espande il campo visivo e stimola una migliore percezione visiva andando a rimuovere il motion blur.
  • 120hz refresh rate – Le precedenti specifiche relative al refresh rate sono state raddoppiate con questo prototipo, il che vuol dire che i giochi per Morpheus possono essere renderizzati a 120fps. Questo vuol dire che, insieme alla potenza di PS4 e all’elevato refresh rate del display OLED, Morpheus è in grado di generare un’esperienza visiva incredibilmente fluida.
  • Latenza estremamente bassa – Sappiamo quanto sia importante il fattore latenza nel mondo della realtà virtuale. ecco perché l’abbiamo ridotta a meno di 18ms,  circa la metà del primo prototipo Morpheus. La bassa latenza è un fattore critico per restituire la sensazione di presenza e rendere l’esperienza della realtà virtuale confortevole per i giocatori.
  • Tracking più accurato – Per rendere il tracking della posizione ancora più preciso, abbiamo aggiunto tre LED all’headset – uno davanti e due di lato – per un totale di nove LED a supporto di un robusto trackin a 360 gradi.
  • Design User-friendly – Abbiamo reso Morpheus ancora più facile da indossare e da togliere, con una sola fascia e un pulsante di pronto rilascio. La fascia della testa supporta il peso dell’unità sulla vostra testa, quindi non avrete pressione sul volto. Altri componenti sono stati calibrati e configurati per rendere l’headset ancora più leggero in maniera tale da non farlo risultare scomodo o poco confortevole.

Prototype_03

Svelare il nuovo prototipo è uno step importante nel viaggio che porterà alla release di Project Morpheus, ma c’è ancora altro in arrivo. Condivideremo altri dettagli all’E3 e oltre. In particolare mostreremo giochi basati sulla realtà virtuale all’E3 e ad eventi successivi, man mano che ci avvicineremo alla data di lancio.

Una nuova dimensione del gaming è quasi tra noi e PlayStation, ancora una volta, è in prima linea con Project Morpheus.

I commenti sono chiusi.

29 Commenti

2 Risposte dell'autore


    Loading More Comments

    Inserisci la tua data di nascita.