Il rompicapo psicologico per PS4, Pillar, in uscita il 18 febbraio

0 0
Il rompicapo psicologico per PS4, Pillar, in uscita il 18 febbraio

Date un'occhiata all'ambiziosa collezione di minigiochi di Michael Hicks

Innanzitutto, la grande notizia: Pillar è in arrivo su PS4 il 18febbraio, al prezzo di €8.99, con uno sconto del 10% per i membri di PS Plus per la prima settimana di vendita!

Se è la prima volta che sentite parlare del titolo, sappiate che si tratta di una collezione di minigiochi dove ognuno rappresenta un diverso tipo di personalità umana. Questo è il terzo di una serie di post che ho scritto sul gioco per cui, se siete interessati, vi raccomando di leggere anche gli altri. Qui spiego da dove mi sono venute le varie ispirazioni, mentre qui presento il primo trailer sul gameplay e parlo della colonna sonora!

Vorrei lasciare da parte per un momento la professionalità e rivelarvi un paio di cose. La prima è che spero vivamente che la maggioranza dei giocatori trovi che il prezzo sia giusto. Ci ho messo l’anima: ho iniziato a lavorare su Pillar ad agosto 2012 e, da allora, è stato la mia vita. È davvero difficile assegnare un prezzo a questo. Tutti devono avere la possibilità di giocarci, ma d’altronde anch’io devo vivere, per cui ho cercato di stabilire un prezzo che mi permettesse di fare di questo il mio lavoro a tempo pieno. Ci vogliono più o meno cinque ore per finire il gioco al 100% e ogni parte è unica: non ci sono riempitivi in Pillar!

#07 - 20140604-0190#08 - Co_Op (5)

Questo non è un discorso di ringraziamento, ma è doveroso ricordare che non avrei mai terminato l’opera senza l’aiuto di altre persone. Innanzitutto, grazie a Nick Suttner di PlayStation perché mi aiuta a portare il gioco su PS4. È vero che aiutare è il suo lavoro, ma è evidente come siano tanti gli appassionati di videogiochi che lavorano a PlayStation, cosa che rende PS4 attraente per gli sviluppatori.

Grazie a Tom Spilman e al team di MonoGame per avermi fatto riflettere su Pillar da un punto di vista tecnico, e grazie alla community XNA per avermi insegnato a programmare. Sono un autodidatta venuto dal nulla, per cui la menzione è doverosa.

Ringrazio la mia famiglia e i miei amici per avere provato il gioco, per avermi aiutato con gli effetti sonori e, in generale, per esserci sempre stati quando ne avevo bisogno. Infine, grazie a tutti coloro che su PlayStation Blog mi hanno scritto o lasciato commenti… lavorare da solo così a lungo può essere frustrante, e l’entusiasmo della gente era proprio la benzina che mi serviva per portare a termine l’ultimo giro.

Grazie per l’attenzione, ci vediamo il 18!

16244374840_10afc33e74_o