Il nuovo video di The Order: 1886 sulle armi e sui combattimenti

0 0
Il nuovo video di The Order: 1886 sulle armi e sui combattimenti

Ru Weerasuriya svela i segreti di Ready at Dawn

Siamo onorati di far parte del TGS 2014. Siamo rimasti colpiti dal feedback che abbiamo ricevuto dai fan giapponesi e siamo felicissimi di condividere con voi un nuovo video dietro le quinte.

Grazie al crescente numero di manifatturieri di armi sparsi in tutto il mondo, con Nikola Tesla nelle vesti di scienziato capo, i Cavalieri dell’Ordine possono contare su ampio arsenale a loro disposizione. La presenza di Tesla nel gioco ci ha permesso di includere nel titolo molti progressi tecnologici che volevamo rappresentare. Abbiamo utilizzato armi realmente esistenti nell’epoca Vittoriana ma ne abbiamo create altre che andavano oltre le reali possibilità del tempo.

15066001900_bab99a91b7_o

La nostra Rivoluzione Industriale è il risultato di una guerra tra gli umani e i mezzo sangue, quindi molte delle invenzioni della nostra timeline sono utili ai fini della lotta. Pistole come la Carbine, la Coach Gun o la Maschinenpistole sono comuni nel gioco e rappresentano la tecnologia dell’epoca. Altre basate sull’elettricità, come la Arc Gun, o altre ancora, basate su munizioni alternative, come gli Aluminum Iron Oxide del Thermite Rifle, ci hanno dato la possibilità di utilizzare tecnologie e materiali del tempo per costruire armi che non esistevano davvero.

15252313052_0f3ab14fd3_o

Reali o inventate, ci siamo assicurati che ogni arma seguisse specifiche guideline in ambito di assemblaggio, materiale utilizzato e tecnica di costruzione. Dovevano dare l’impressione di essere veramente esistite nel tardo 800. Il fine ultimo di tutte queste armi è garantire la pluralità di approcci al combattimento e, di conseguenza, il divertimento per i giocatori che potranno provare approcci differenti ad ogni scenario.

15252313302_6cc1f53537_o15252692245_f4a343fd9c_o

Alcune armi le abbiamo pensate per far provare un senso di “paura” e cautela non solo al nemico, ma anche al giocatore. Volevamo restituire quella sensazione che si ha quando si prova qualcosa ancora in fase embrionale e non definitiva. Questo avveniva davvero all’epoca: spesso invenzioni ed innovazioni venivano utilizzate prima di essere completamente sicure per gli utilizzatori, a differenza di quanto avviene oggi con i test e misure di sicurezza.

Per scoprire di più sul processo di costruzione delle armi di The Order: 1886, vi invitiamo a guardare il video dietro le quinte di Ready At Dawn chiamato “Tools of the Trade”.