The Order 1886 – Nuovo video dietro le quinte

11 0
The Order 1886 – Nuovo video dietro le quinte

Ready at Dawn sta creando un universo unico e vivo. Ru Weerasuriya ci spiega come.

Il 1886 è un anno di conflitti nella nostra versione alternativa della Londra vittoriana. La vita di tutti i giorni sembra abbastanza monotona; la gente, sia ricchi che poveri, pensa alla propria routine quotidiana. Tuttavia una minaccia alla loro stessa esistenza rischia di uscire dall’ombra da un momento all’altro, una minaccia che i Cavalieri dell’Ordine hanno tenuto a bada per secoli.

Durante i giorni di Re Artù, la razza umana sta per perdere una guerra contro gli Half-Breeds. Il Re decide così di mettere insieme un gruppo di nobili uomini a difesa dei propri fratelli: i Cavalieri della Tavola Rotonda.

TO1886_WCH_Square_05_2014_05_21

I Cavalieri, ora conosciuti semplicemente come The Order, continuano a combattere questa guerra durante i secoli. Con l’arrivo della Rivoluzione Industriale, la tecnologia viene in loro aiuto e un tempo di pace inquieta arriva nel Regno e nel Commonwealth, la nostra versione della Pax Britannia. Ma questa pace deve ora affrontare un nuovo pericolo. Le stesse persone che The Order ha giurato di proteggere, imbracciano le armi e occupano le strade di Londra nei panni dei Ribelli. Questa battaglia impazza nella Londra del 1886, con i Ribelli e i Cavalieri che si danno battaglia fino alla morte.

Il nostro ultimo filmato gameplay ha mostrato uno scorcio della lotta tra Cavalieri e Ribelli nel distretto di Whitechapel. Armato di un fucile Thermite, Galahad può attaccare i nemici nascosti dietro un riparo, mentre l’Arc Gun di Isabeau si dimostra un’arma altrettanto letale.

TO1886_WCH_Alley_07_2014_05_21

Oltre alla tecnologia, i Cavalieri possono fare affidamento su un elemento utilizzato da secoli, la Blackwater, che può essere usata per curare ferite mortali. Dopo averla usata per anni, la Blackwater ha fornito ai Cavalieri una longevità inumana e abilità fisiche e mentali fuori dal comune, uno stato chiamato Blacksight. Utilizzando la Blacksight, Galahad entra in uno stato mentale amplificato che gli permette di utilizzare le sue abilità per sferrare attacchi precisi.

Non vediamo l’ora di farvi provare questa esperienza di gioco ma abbiamo deciso di prenderci del tempo extra per rispettare la promessa che vi abbiamo fatto quando vi abbiamo presentato il gioco. Per questo, The Order: 1886 arriverà in esclusiva su PlayStation 4 all’inizio del 2015.

Con l’E3 in avvicinamento, vogliamo condividere con voi un video dietro le quinte sulla creazione di The Order: 1886. Speriamo che vi piaccia. Condivideremo altre notizie nelle prossime settimane. Ci vediamo all’E3!

to1886_e3_2014_floordemo_screenshots_022

I commenti sono chiusi.

11 Commenti

  • Ma sì, rinviamo anche questo che tanto il 2014 è già saturo di esclusive di peso. Ma lo slogan della nuova console non era “This is for the players?”
    Con i ritardi ci si gioca davvero pochino, però i dindini li abbiamo sganciato subito, anche alla luce di promesse che non sono state poi mantenute. E ora iniziano a diventare tantine… poi non ci lamentiamo se i consumatori voltano nuovamente le spalle…

  • te altro che piangere e lamentarvi…
    Chissà quando finirà questa lagna.

  • Pianti,pianti e solo pianti…
    Non fate altro che piangere e lamentarvi…
    Chissà quando finirà questa lagna.

    • eric_cartman73

      Finirà quanto Sony smetterà di prendere in giro gli acquirenti di PS4!
      Ci sarà un motivo se un numero sempre maggiore di acquirenti della nuova console Sony si sta lamentando!
      Francamente si stanno raggiungendo livelli tragicomici, mi chiedo solo che me l’ha fatto fare di comprare sto cavolo di console!
      E ora spettiamo l’annuncio del prossimo capolavoro che gli abbonati del Plus potranno scaricare: “PixelJunk Shooter Ultimate”. This is for the Players…

  • Vabè, ritardi a parte, sembra davvero bello

  • Salve so che non è il luogo per porre questa domanda ma nessuno mi da una risposta, quando verranno annunciati i titoli PS Plus di Giugno? Saranno cambiati anche quelli annuali dico bene?

    • eric_cartman73

      Probabilmente a breve.
      Comunque i possessori di PlayStation 3 dovrebbero poter scaricare NBA 2K14 e Lone Survivor, il gioco PlayStation Vita dovrebbe essere Dragon’s Crown e ai “fortunatissimi” utenti PlayStation 4 spetterà invece PixelJunk Shooter Ultimate, almeno stando alle indiscrezioni…

    • Ma saranno cambiati anche quelli annuali?

  • Beh, finchè sarò un cliente pagante penso sia mia diritto potermi lamentare se il servizio non è all’altezza delle promesse fatte in passato: al D1 i miei soldini li hanno avuti così come pattuito, non è che ho rimandato il pagamento a chissà quando. E ad oggi di giochi che giustifichino tale esborso ne vedo davvero pochini… va bene che ad essere early adopter si corre sempre dei rischi, ma penso ci sia un limite a tutto. Ripeto, poi non lamentiamoci se l’utenza si rivolge altrove visto che, per fortuna, la concorrenza c’è… 🙂

  • il ritardo,se cosi si puo parlare,visto che una data di uscita concreta non ce l’aveva 🙂 giovera ulteriormente su quato si è visto finora,che detto papale papale,SPACCA 🙂 ho visto il video gameplay estso e in chiaro,tecnicamente insuperabile con delle belle trovate ed effetti speciali next gen,un mondo vivo,palpabile e pulsante di pathos,complimenti ai R@D 🙂

  • Vedo che Ready at Dawn si è data una rinfrescata con il nuovo logo (brutto imho).
    Sul gioco c’è poco da discutere: tecnicamente è buono e non soltanto a livello prettamente grafico, ma anche per quanto riguarda il motore fisico. L’atmosfera generale del titolo e la trama promettono bene.
    Mi associo tuttavia a chi se l’è presa per aver visto un nuovo ritardo di un gioco esclusivo PS4. Prima DriveClub, ora questo… fa pensare che siano proprio dei progetti made in Sony ad essere rimandati. Forse le pressioni (interne) affinché questi giochi siano una spanna sopra la media dei titoli PS4 attuali ha spinto i team a queste scelte comunque controverse. Peccato perché “fall 2014” sembrava plausibile e ideale come periodo di uscita. Se all’E3 non arrivano buone nuove sulle nostre esclusive, per i gamers che puntavano forte su Sony c’è da mangiarsi le mani per l’acquisto fatto (la console next-gen, ovvio).