Spelunky in arrivo su PS4

7 0
Spelunky in arrivo su PS4

Il fenomeno indie arriva in 1080p con nuove funzioni social. Parola a Derek Yu!

Ciao a tutti i fan di Spelunky, passati, presenti e futuri! La farò breve: Spelunky è in arrivo su PS4!

Anche questa volta abbiamo unito le forze con BlitWorks, che ha svolto un lavoro eccellente con le conversioni su PS3 e PS Vita. Su PS4 vogliamo fare ancora di più, pompando la grafica a 1080p, consentendo ai giocatori di caricare i replay sulle classifiche e aggiungendo altre funzioni social alla sfida quotidiana, sfruttando le particolarità dell’hardware di PS4.

14052569351_c551ebc3be_o 14052569021_1924acc80f_o14032628956_562b5a78a9_o

Sono convinto che buona parte del successo di Spelunky sia dovuto alla condivisione e allo streaming e, visto che PS4 è progettata intorno agli stessi concetti, vogliamo fare in modo di supportare al 100% questa cultura! Fateci sapere nei commenti se c’è qualcosa che vorreste vedere implementato.

Se avete già comprato Spelunky su PS3 e PS Vita, grazie infinite! Avrete anche il gioco su PS4, all’uscita, visto che sarà in Cross-Buy. Se non l’avete ancora comprato su console, invece, l’uscita su PS4 potrebbe essere un buon momento per scoprire il gioco, perché lo otterrete anche su PS3 e PS Vita!

I commenti sono chiusi.

7 Commenti

  • Scusate, non voglio essere necessariamente polemico ma è da un po’ di tempo che mi sto facendo una domanda: siamo di fronte alla più potente console da gioco mai creata, capisco le mode ma come è possibile che si vedano soltanto giochi indie con grafica anni ’80?

    Premetto che non conosco questo gioco e non lo sto criticando. Ricordo che al lancio di PS3 si faceva di tutto per sfornare cose stupefacenti (anche la demo delle paperelle infinite nella vasca da bagno, che per quanto inutile era fantastica).

    A me piace la PS4, mi piace il nuovo pad, l’interfaccia, le potenzialità. Eppure non riesco a trovare una sola ragione per volerla comprare. Perché Sony, che ha quasi illimitate possibilità, non sforna lei un paio di giochi, tanto per dare il “la” a tutti?
    Ogni console ha bisogno di un titolo iniziale che la identifichi, la PS4 cos’ha? Knack? :\

    Per carità, benvengano gli indie, senza di loro la situazione sarebbe ancora più desolante, però mi piacerebbe vedere un po’ di questa potenza sfruttata a dovere.

    Scusate lo sfogo, probabilmente nel post sbagliato. Ma da qualche parte dovevo pur scriverlo. 😉

    • eric_cartman73

      E’ quello che vado dicendo anche io da tempo. Possibile che non si riesca ad avere neppure demo che possano mostrare le reali capacità della console?
      Possibile che il lancio sia stato pianificato così male, tanto da non avere un solo titolo che spinga le vendite della macchina (tutte le console hanno smepre avuto un titolo importante al lancio)!
      Certo Killzone ha mostrato una bella grafica e Infamous (arrivato comunque dopo quasi sei mesi dal lancio della console) è un buon titolo, ma questo mi sembra veramente troppo poco.
      Non chiedo titoli sbalorditivi, ma possibile che riempire il catalogo di giochi disponibili su PS4 debba essere una incombenza affidata solo a team di sviluppo indipendenti? Sony non avrebbe potuto mettere in cantiere qualche gioco a basso budget o remake di vecchi titoli con grafica migliorata, così da non abbandonare la console a se stessa?

      Infine un piccolo appunto: la PS4 (che purtroppo possiedo) è realmente la console piu’ potente sul mercato, ma francamente ha deluso le aspettative essendo di gran lunga meno performante di un pc dedicato al gaming (cosa mai accaduta al lancio delle console precedenti). Questo implica che tra qualche anno il divario esistente tra capacità di un PC raffrontate a quelle della console assuma dimensioni preoccupanti… Strano che anche questo non sia stato preventivato da Sony.
      Vabbè ma l’importante è avere la funzione “sharing”…

    • @eric
      Sfondi una porta aperta, effettivamente pr me questa della “next gen” è stata una grossa bolla di sapone. Se torniamo indietro negli anni, al debutto della PS3 (e all’equivalente dell’altra marca), eravamo di fronte a progetti paurosi. Console progettate da zero, con una potenza grafica che i PC si sognavano (poi, naturalmente le hanno raggiunte e superate). E CPU, GPU e componenti studiati ad hoc.
      Le console di oggi, sebbene più semplici da programmare, non sono altro che PC di fascia media infilati in involucri di plastica. Utilizzano processori e schede grafiche standard e come potenza si possono forse paragonare a PC di fascia alta di un paio di anni fa. Purtroppo, probabilmente anche a causa della crisi, si è persa l’innovazione e questo è il risultato.
      Non potrebbe essere altrimenti, comunque. Se la PS4 (e quell’altra) avessero avuto prestazioni simili ai computer moderni, sarebbero costate almeno tre volte tanto (il prezzo dei singoli componenti di fascia alta), c’è poco da fare.

      Però, alla fine, quello che conta sono i giochi, non confrontare le schermate in pausa per vedere chi ha più poligoni, o risoluzione più alta o texture più definite. PS4 è molto più potente di PS3 pur non presentando lo stesso divario che c’è stato tra PS2 e PS3 (la PS3 è tecnicamente in grado di emulare la PS2, anche se ad un certo punto Sony ha deciso di togliere questa possibilità) e per noi giocatori è quello che deve interessare: avere giochi migliori senza sentire la necessità di andarli a confrontare con altre macchine ben più costose e complesse da gestire.

      Avere giochi migliori…
      Avere giochi…
      Averli!

      😉

    • Concordo con entrambi. Effettivamente si stanno vedendo troppi titoli indie dall’anima pixellosa e retro. Alcuni sotto quella scorza di apparente nostalgia nascondono anche meccaniche fresche e ben riuscite (il 1° che mi viene in mente è FEZ) ma altri (questo Spelunky è uno di quelli imho) rasentano la noia e, soprattutto, puzzano di déjà vu lontano un miglio.
      Ci vorrebbero giochi più originali, audaci e che soprattutto spingano a tavoletta sulla potenza che nasconde il processore di PS4. Forse è proprio qui che Sony sta mancando finora. Non solo titoli AAA, ma anche giochi in DD di studi interni sarebbero ben accetti. Dove sono i nuovi Journey, The Unfinished Swan, Rain e compagnia bella? Certo, arriveranno perle come Hohokum ma penso che si può fare di più.
      Sul fatto che PS4 non sia poi così tanto superiore ad un PC di fascia alta è palese, proprio perché Sony ha puntato su una CPU AMD direttamente mutuata dal mondo PC. Con PS3 ciò non era capitato, visto che la compagnia giapponese aveva puntato su componentistica propria (Cell). Quindi sì, l’hardware di PS4 è subito ampiamente sfruttabile e malleabile, ma l’altra faccia della medaglia è che entro pochi mesi sarà già “vecchio” proprio perché avrà meno da dare in prospettiva. Da questa situazione, si potrebbe dedurre una durata di questa nuova generazione minore di quella vissuta con la generazione precedente. Si vedrà a tempo debito comunque.

  • erik08032000

    Concordo con tutti è 3, mi ricordo al tempo del uscita della PS3 c’erano giochi molto belli, è con grafica bellissima, era come giocare nel mondo reale, ora con la PS4 tutta questa differenza non la vedo, questo che ci sia un pixel in più per me non è next gen… Mi sarei aspettato molto di più dalla PS4.

  • Domanda legittima, scritta da gran parte degli appassaionati che hanno una PS4 o avrebbero l’intenzione di comprarla. Non vediamola sono in negativo.

    Se avete notato, il fenomeno Indie è praticamente esploso! Da appassionato di videogiochi a 360° come me fa immensamente piacere! Non prendiamolo come un effetto negativo, vedendolo come un cambio di mercato o una moda come viene scritto da più parti.

    Come si dice: “la Pazienza è la virtù dei forti”. I grandi titoli sono in lavorazione e richiedono parecchiio tempo per essere completati. I titoli AAA richiedono più risorse rispetto alla generazione appena passata, perchè da pochi mesi c’è stato il passaggio alla nuova generazione. E’ il classico cambiamento dove il tempo in più serve per prendere confidenza con il nuovo hardware decisamente più performante.

    I primi veri titoli next-gen li vedremo probabilmente na fine 2014, inizio 2015.

    Tra 4-5 anni arriverà la sorpresa nel vedere cosa PS4 (e Xbox One) sono in grado REALMENTE di fare…ora è troppo presto!

    Serve la pazienza di aspettare e tra circa un anno (in più o in meno) inizieremo a vedere la vera next-gen…

  • D’accordo con tutti gli altri. Tutto il fenomeno “indie” si riduce a: prendo giochi del Commodore 64 e li rifaccio sulla Ps4 a 1080p.
    Ora la domanda è: cosa me ne frega dei 1080p se il gioco ha di base una grafica peggiore di quella di “Rainbow Island”? Ieri sera ho finalmente giocato a “Stick it-come si chiama” e dopo 10 minuti l’ho interrotto: grafica peggiore di un qualsiasi platform anni ’80 e meccaniche di gioco identiche a quelle di “Mission Impossible” (1984) e “Super Mario bros” (1985).
    Siamo nel 2014, da allora sono passati 30 anni: cosa che chi è nato l’anno in cui uscirono questi giochi oggi potrebbe già avere un figlio quasi adolescente. Una vita.
    Perché tornare indietro?

    A me la “ventata indie” mi ricorda sempre più l’esplosione dei social network e degli “opinionisti”: tutti vogliono creare videogiochi e si sentono creatori di videogiochi con il risultato di abbassare paurosamente il livello dei videogiochi.