Child of Light – Hands on del titolo in arrivo su PS3 e PS4

3 0
Child of Light – Hands on del titolo in arrivo su PS3 e PS4

Ryan Clements, Social Media Specialist di SCEA, ha provato Child of Light in esclusiva. Ecco cosa ne pensa!

Child of Light Revealed, 08

Con una piccola e graziosa corona, e una spada troppo grande per essere brandita, Aurora è sicuramente un eroina insolita per un adventure. Eppure è il personaggio perfetto per il tributo di Ubisoft agli JRPG di prossima pubblicazione Child of Light. Questo affascinante titolo fantasy ha l’obiettivo di aprire le porte del mondo JRPG a tutti i giocatori, sia appassionati di vecchia data che neofiti. La sua bellezza è disarmante, ricco di fascino, assolutamente elegante e tormentoso a tratti. Il suo arrivo è previsto nel 2014, su PS3 e PS4.

Aurora, la star dello show, è una graziosa ragazzina, figlia di un duca austriaco. Si trova sperduta nella misteriosa terra di Lemuria, in compagnia di una piccola fiamma chiamata Igniculus. Nel cammino che la porterà ad affrontare Regina Nera, Aurora attraverserà sobborghi enigmatici in cerca di risposte e, cosa più importante, della sua casa.

Child of Light è sviluppato con lo stesso motore utilizzato per i recenti titoli di Rayman: lo stupefacente UbiArt Framework. Questo vuol dire che Child of Light è costruito su strati e strati di mozzafiato artwork HD. I personaggi e gli scenari si muovo e si animano come se fossero dipinti reali. I designers sono stati attenti ad ogni dettaglio di questo spettacolo visivo, dalla luce elaborata alle opere musicali.

Child of Light Revealed, 07Child of Light Revealed, 06

Durante le sue peregrinazioni in compagnia di Igniculus, Aurora dovrà affrontare una grande varietà di rompicapo e incontrerà molti personaggi interessanti. In puro stile JRPG, la storia di dipana attraverso i dialoghi tra la nostra eroina e i suoi compagni. Nel caso di Child of Light, però, i dialoghi sono scritti in rima, cosa che porta a scambi di battute deliziosi.

All’inizio di una battaglia, assistiamo all’esaltante evoluzione della camera che attraversa in volo tutta l’arena prima di fermarsi su Aurora e i suoi avversari. Il sistema di combattimento è a turni, con una barra di caricamento che decide il turno di azione di ciascun personaggio presente sullo schermo. La barra è divisa in due sezioni: una più lunga e blu che indica l’attesa, e una più corta e rossa che indica il momento adibito all’azione. Ogni personaggio è rappresentato da una piccola icona che si muove sulla barra man mano che i personaggi si preparano all’intervento.

Child of Light Revealed, 05Child of Light Revealed, 04

Il segreto per vincere le battaglie in Child of Light è effettuare gli attacchi in modo coordinato e corretto. Attaccare un nemico durante la sua fase rossa interromperà il suo attacco, costringendolo a ricominciare da capo il processo di caricamento dell’azione. Durante il turno di Aurora o di uno dei suoi amici, il tempo si fermerà e si aprirà un elegante menù che vi permetterà di scegliere le differenti opzioni, come attacco, magia, oggetti e altre possibilità in puro stile JRPG.

Complementare al sistema a turni, è la relazione tra gli elementi che incoraggia il giocatore a scegliere le magie elementali appropriate per i giusti nemici, cosa che garantirà un danno più potente qualora attacchiate un nemico debole ad un particolare elemento.

Child of Light Revealed, 02Child of Light Revealed, 03

Aurora non affronterà i combattimenti da sola. Igniculus offrirà il suo aiuto rallentando i nemici durante il loro processo di caricamento, aggiungendo un tocco di strategia al timing del gioco.

Igniculus può essere controllato da un secondo giocatore, sia per quanto riguarda le fasi di combattimento che per le fasi di esplorazione. La modalità cooperativa funziona benissimo sin da subito, anche nei momenti iniziali del gioco in cui il secondo giocatore dovrà assumere un ruolo più passivo. La cosa permetterà alla vostra dolce metà, ai vostri parenti o ai vostri amici di divertirsi anche se non conoscono a fondo le meccaniche di gioco. Ovviamente avere un’infarinatura delle meccaniche di gioco è sicuramente utile. Igniculus, se comandato a dovere, può fare la differenza tra vittoria e sconfitta.

Child of Light Revealed, 01

Sono ancora molti i segreti di Child of Light che aspettano di essere svelati. Ma quello che Ubisoft ha scelto di rivelare è sufficiente per far trapelare la personalità e l’incredibile potenziale del titolo. Aurora ed Ingniculus sono una coppia adorabile e Aurora sembra avere tutte le carte in regola per guadagnare il nostro affetto, con quella spada enorme e il suo spirito coraggioso.

I commenti sono chiusi.

3 Commenti

  • Bello, bello, bello! Non immaginavo Ubisoft scegliesse di usufruire dell’UbiArt per un gioco a turni, essendo un motore grafico perfetto per le sequenze d’azione, ma sarà di certo la scelta giusta (e domani, Rayman Legends per Vita!)
    In fondo, in un’intervista, Michel Ancel ricordò come l’UbiArt Framework fosse perfetto anche per ambienti 3D, quindi è evidentemente molto ben congegnato e adattabile ad ampie situazioni.
    Comunque sia, è sempre uno spettacolo! Il 2D: più passa il tempo e più migliora (anche il 3D, eh, volendo!)

  • Prima di leggere l’articolo ero contento e già pronto a gridare al nuovo miracolo firmato Ubi. Credevo si trattasse di un nuovo action platform o, al limite, di un’avventura alla Journey. Invece purtroppo per me si tratta di un RPG. Da vedere è sicuramente apprezzabile ma non combacia affatto coi miei gusti 🙁

  • Con UbiArt Framework vengono fuori robe assolutamente deliziose. Poi, un tributo Ubisoft agli JRPG mi sembra grandioso, considerando che uscirà anche per la PS3 (che personalmente, almeno per un po’, continuerà ad essere la mia “next gen” consolle). Da tenere d’occhio, con l’altro occhio sul prezzo. 😀