Octodad: Dadliest Catch si appresta a conquistare con i suoi tentacoli PS4

0 0
Octodad: Dadliest Catch si appresta a conquistare con i suoi tentacoli PS4

Phil Tibitoski, Presidente e cofondatore di Young Horses, ci presenta Octodad: Dadliest Catch.

Ti sei mai sentito un pesce fuor d’acqua? Di non essere mai all’altezza, qualunque cosa tu faccia? Magari hai qualcosa da nascondere al mondo? Come ad esempio il fatto di non essere un marito e un padre umano perfetto, ma… una piovra? È proprio quello che succede in Octodad: Dadliest Catch. Hai una moglie affettuosa e tre adorabili bambini. Ma nessuno di loro sa che la tua vera natura è quella di un celafopode.

Octodad: Dadliest Catch è il primo simulatore in chiave comica della vita di un padre di famiglia e siamo emozionati di annunciare che il titolo sarà disponibile per PlayStation 4 nel 2014.

8963460555_1111b9c5a4_o

Ti chiedi cosa ci sia di tanto difficile nell’essere una piovra? Innanzitutto, il fatto di appartenere alla famiglia degli invertebrati, ovvero di essere privo di ossa. Il tuo corpo è gelatinoso, il che, come puoi ben immaginare, rende difficile compiere persino i movimenti più banali fuori dall’acqua. Anche le cose più semplici che gli esseri umani danno per scontate, come ad esempio contrastare la forza di gravità, pongono sfide continue. Senza contare che devi destreggiarti con le tue otto braccia per infilare un vestito e assumere sembianze umane. La vita di Octodad è dura, per usare un eufemismo.

L’azione di gioco di Octodad: Dadliest Catch comunica la difficile esistenza di una prova attraverso il controllo del corpo di Octodad. Uno degli aspetti centrali del gioco è imparare a controllare i movimenti di questa marionetta di gelatina.

8963460475_f2387a374c_o

Gli arti di Octodad possono essere articolati in modo indipendente per cercare di portare a termine quelle che a prima vista sembrano le normali attività di tutti i giorni. Se vuoi andare in giro per la stanza, devi avere il pieno controllo di ogni traballante passo che compi. Se vuoi aprire una porta, devi muovere i tentacoli, cioè… le braccia, verso la maniglia e afferrarla in modo saldo se vuoi andare avanti nel gioco. Non è facile controllare questo molle pupazzo dall’aspetto simile a quello di un essere umano.

Il risultato è una (poco) elegante danza che spesso termina con la distruzione dell’ambiente circostante. Saprai subito quando Octodad è stato in una stanza: lo scenario di librerie rovesciate, piatti rotti, tavoli capovolti e mobili spostati è simile a quello che segue la visita di un bulldozer. Naturalmente tutto questo avviene in modo accidentale, perché a te non piace fare a pezzi le cose, non è vero?

8964656424_4f572eb876_o

Mentre passi in perlustrazione il mondo circostante, devi cercare di non attirare su di te l’attenzione di chi ti guarda e di non far nascere alcun sospetto tra i tuoi familiari. Se riescono a smascherarti, il gioco finisce. Vuoi loro bene e ti spezzerebbe il cuore se ti voltassero le spalle una volta scoperta la tua natura di ottopode.

8964656434_cbd738405c_o

L’intera esistenza di Octodad è un vero e proprio spettacolo e speriamo che, grazie all’aiuto di opzioni quali la funzionalità di condivisione della PlayStation 4, potrai far conoscere questo pazzo titolo ai tuoi amici per allietare la loro giornata (o per renderli consapevoli delle difficoltà che deve affrontare una piovra dalle sembianze umane).

Se il fatto di demolire accidentalmente la cucina mentre cerchi di prendere un piatto ti fa ridere quanto fa ancora ridere noi di Young Horses dopo due anni di sviluppo del gioco, allora sapremo di aver raggiunto il nostro obiettivo.

Scrivi le tue opinioni o le tue domande qui sotto e faremo del nostro meglio per darti le risposte che cerchi!