Pubblicato il

Uncharted: Fight for Fortune in arrivo per PS Vita

FFF_SCEE_ENGLISH_logo

Ciao ragazzi!
Chi scrive è Chris Reese, condirettore di Bend Studio. Sono orgoglioso di presentarvi Uncharted: Fight for Fortune, un nuovo gioco che sarà disponibile a partire da dicembre su PlayStation Store in esclusiva per PS Vita.

Uncharted: Fight for Fortune è un gioco di carte a turni con protagonisti gli eroi e i nemici dell’universo di Uncharted. Il seguente filmato di gioco ne illustra il sistema di combattimento.

A questo punto vi starete chiedendo come funzioni esattamente Fight for Fortune. Andiamo ad analizzarlo in dettaglio. Il gioco è incentrato sulla creazione di una squadra di carte fazione composta dagli eroi, i nemici e i mercenari dell’universo di Uncharted. Controllando la vostra squadra, dovrete sconfiggere l’avversario e, al tempo stesso, difendervi dai suoi attacchi.

Ciascuna carta fazione può essere associata a potenti carte risorsa o a preziose carte ricchezza, che ne incrementano le statistiche conferendo loro abilità speciali. Dopo aver selezionato e potenziato una carta, è il momento di iniziare a combattere!

Durante il combattimento, i vostri attacchi riducono l’energia delle carte fazione avversarie o direttamente l’energia del giocatore rivale. Sconfiggendo una carta fazione, questa viene rimossa dal gioco, mentre la partita si conclude quando l’energia del vostro rivale raggiunge lo zero.

Il ricco intreccio di storie e personaggi della saga di Uncharted ci ha consentito di realizzare Uncharted: L’Abisso d’Oro, nelle cui lussureggianti ambientazioni sono disseminati numerosi artefatti. Avendo a disposizione più di trecento tesori nascosti, cercavamo un modo attraverso cui rendere ancora più gratificante la ricerca dei misteri e delle collezioni di artefatti che popolano l’universo di Uncharted.

La pubblicazione di Uncharted: Fight for Fortune sarà accompagnata dal rilascio di un aggiornamento per Uncharted: L’Abisso d’Oro che potenzierà i vostri artefatti, consentendovi di sfruttarli immediatamente in Fight for Fortune. I tesori de L’Abisso d’Oro potranno essere utilizzati contro altri giocatori o contro rivali controllati da un’intelligenza artificiale. Il gioco resta del tutto indipendente da L’Abisso d’Oro, per cui non è necessario possedere il titolo per PS Vita.

Io e John Garvin, condirettore di Bend Studio, abbiamo promosso la realizzazione di Uncharted: Fight for Fortune sin dai tempi della pubblicazione de L’Abisso d’Oro, spinti dal desiderio di ampliare il mondo di Uncharted. La nostra stretta collaborazione con Naughty Dog ha coinvolto in questo caso anche One Loop Games, un team di talentuosi veterani del settore che ci ha aiutato a espandere la serie verso un nuovo genere.

Con l’avvicinarsi della data di pubblicazione avremo modo di parlare più approfonditamente di questo gioco, per cui tenete il vostro sistema PS Vita a portata di mano e preparatevi per la caccia al tesoro!

FFF_COVER_ENGLISH

16 Commenti
0 Risposte dell'autore

Scusa Flegias ma dire “terrificante” è riduttivo…

non so su quale filosofia questo gioco dovrebbe attirare la gente… a me sicuramente mi attrarrebbe 100 volte di più L’Abisso d’oro rispetto ad gioco di carte, e che magari costa pure molto.
Sony sta usando male un brand potente come questo… non mi sembra affatto che, un esempio, Microsoft stia facendo lo stesso con Halo, anzi ogni gioco che fa è sempre meglio del precedente… non vedo la stessa cosa per Uncharted recentemente, anzi mi sembra che il brand si stia orientando verso il casual… cosa orrida per un brand così bello e pieno d’azione!!
spero che Sony cambi strana… anche se giochi del genere possono solo che diminuire la popolarità dei brand! 🙂
scusate il post negativo, ma le opinioni sono pur sempre soggettive!

Orribile, davvero orribile. E lo dico da fan di Uncharted sin dal primo capitolo

“Chi scrive è Chris Reese, condirettore di Bend Studio. Sono orgoglioso di presentarvi Uncharted: Fight for Fortune”….

Si c’è proprio da essere orgogliosi eh…

Scusa manu9208, ma con questo “recentemente, anzi mi sembra che il brand si stia orientando verso il casual”. A parte questo spin-off quali altri titoli di Uncharted lo starebbero indirizzando verso il casual?

Lasciando stare sti discorsi senza capo ne coda.
Qui mi rivolgo a Bend Studio, un bel Combat Ops per Uncharted ce lo fareste?

perchè usare il brand uncharted in questo modo,sminuendolo cosi,perchè??? -.-

Ovviamente è tutto soggettivo, questo non è neanche da puntualizzare.
Ma sono convinta che non poche persone compreranno questo gioco solo perchè porta il nome “Uncharted” come non poche persone compreranno Rising solo perchè ci sta “Metal Gear” quindi ci si aspetta chissà cosa quando alla fine magari…

Fattivamente molte volte capita, vedere Assassin’s Creed; ad ogni titolo decade sempre di più a mio avviso. Sì va bene, ci sono più missioni, c’è tanta robbbba, la grafica migliora ma abbiamo incontrato un finale penoso e perso la cosa principale cioè l’Assassino. Ma questo è tutto un altro discorso.

Ho letto che in Nord America dovrebbe uscire il 4 dicembre…si sa quando uscirà da noi?

A RjKO l’unico gioco con le carte che gli gusta è LA SCOPA !!!

10

Premesso che i giochi di carte mi interessano come le condizioni metereologiche in Nuova Zelanda, ma a nessuno è venuto in mente che magari potrebbe essere un BEL gioco di carte? Ci sono anche persone a cui ‘ste robe piacciono, eh. Non vedo come questo “casualizzi” o sminuisca in qualche modo il brand. Per me le variazioni sul tema sono ben accette, l’importante è la qualità.

@ LadyCroft75: rispetto la tua opinione, ma quanti comprano qualcosa solo per l’etichetta? direi tanti, e direi pure che la colpa non è dell’etichetta ma di chi si ferma a guardare quella. Uncharted per ora vanta degli episodi uno più bello dell’altro, e insomma, credo che almeno una chance la meriti anche per un “fuori-binario” (se poi è un genere che non ci piace -come a me ad esempio-, come si dice, de gustibus… 😀 ).

11

grande figata,estendere in maniera innovativa il gameplay di UGA ^^
mio appena disponibile.

12

Mikè mi stai proprio scadendo pure tu. Ma cosa centra sto gioco di carte con Uncharted 1 – 2 -3 e l’abisso d’oro. Nulla non centra nulla quindi come fa un gioco che non ha la pretesa di andare a cambiare o a modificare i veri uncharted a sminuire uncharted stesso? Faccio lo stesso esempio anche a te, non penso che metal gear acid per psp (gioco di carte) sia andato sminuire la saga di Metal gear e soprattutto metal gear solid 4 uscito su ps3. Questo è un giochino che può piacere come no agli appassionati di carte (e ce ne sono in giro)che non centra nulla con Uncharted gioco action adventure sviluppato da Naugty dog.

Per Ladycroft: io comprerò Metal gear rising perchè il gioco sembra promettere benissimo e sono un grande amante dei giochi action (gow , dmc etc). Siete voi che associate un nome ad un genere e che criticate e giudicate un gioco (spin-off), basandovi su pregiudizi e preconcetti che meglio per te e per altri vi togliate dalla mente.

rispetto le opinione degli altri, ma a me questo gioco di carte non mi attira per niente

Mah. Odio i giochi di carte. Yu-gi-oh era un bel manga, Pokemon è un bel GdR, Magic… è Magic, ma di nessuno dei tre brand ho mai collezionato le carte.
Non c’entra nulla con la saga, quindi inutile criticarlo a priori. Ma non è neppure un acquisto obbligatorio per gli appassioanti della saga, mi sa…
In attesa di Uncharted: Treasures of the Gods, 2014, PS Vita…
P.S.: Invento, eh! Ma ne farete ancora di veri Uncharted per Vita, vero? Vero?

Definire questo gioco “inutile” è essere ancora gentili dai. Che senso ha? Perché bisogna unire il brand di Uncharted ad un tipo di gioco che non ha nessun legame con il concept originale? Mi chiedo se è più basso il QI di chi ha avuto questa scellerata idea o di chi è tranquillamente disposto a buttar via soldi per questo progetto… ovviamente i gusti sono gusti e blabla, però boh. .-. PSVita è davvero già ridotta male se questi sono i titoli di punta dell’immediato futuro. Thumbs down.

Adoro Magic. Ne colleziono le carte sia in formato fisico sia in formato digitale (i video giochi PS3 e PC di Magic permettono la collezione). Se un gioco di carte è fatto bene è probabile che mi prenda. Adoro Uncherted sia in formato digitale sia in formato fisico (il libro :)). Per estensione potrei anche adorare Uncharted: Fight for fortune. Tra l’altro è probabile che il set base non costi più di 6 euro.
Discutere sul fatto che l’uscita di questo gioco rappresenti una mossa commerciale è inutile perché i sequel, i prequel e gli spin-off sono sempre mosse commerciali. In fin dei conti lo sono anche gli inediti (chi produrrebbe un colossal senza l’obiettivo di farne un colossal anche di vendite?).
L’idea di ritrovare i personaggi e i contesti di Uncharted in un diverso “strumento”, mi alletta. C’è da sperare che questo gioco di carte sia fatto bene.

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche