Alla (ri)scoperta dell’universo di Binary Domain

7 0
Alla (ri)scoperta dell’universo di Binary Domain

L’era delle macchine ha avuto inizio

Image 01

Avrete senz’altro sentito parlare dell’ultimo gioco di SEGA, Binary Domain, creatura del leggendario Toshihiro Nagoshi. Per molti di voi, quindi, si tratta di una sorta di riscoperta. Per tutti gli altri, sono felice di presentarvi il nostro nuovo titolo.

ATTENZIONI: ci sono immagini all’interno

Nel 2080, il mondo è cambiato. Gli stravolgimenti climatici che l’hanno travolto a partire dal XX secolo hanno costretto le più grandi nazioni del pianeta a inventarsi dei nuovi stili di vita. L’aumento dei livelli del mare ha devastato interi paesi: sulle rovine sommerse delle vecchie metropoli sono state costruite delle nuove, svettanti città. Per fortuna, l’umanità ha potuto contare sulla tecnologia. Per affrontare la titanica impresa della ricostruzione dei centri urbani, risparmiando alla manodopera parte della fatica, sono state costruite schiere di robot. Nel giro di pochissimo tempo, le macchine erano ovunque, pronte a sostituire gli uomini nei lavori più noiosi e pesanti.

Image 02

Pregustando un futuro promettente, le nazioni si sono riunite nel 2040 per dare una regolamentazione a questa nuova industria. Insieme, hanno creato dei mandati internazionali da rispettare nella costruzione delle macchine. Il trattato più importante, però, è stato il Codice di Ginevra, che vietava categoricamente di costruire robot umanoidi e di fare ricerca sull’argomento. Per quasi 40 anni, questa legge è stata rispettata, o almeno così sembrava, finché un giorno, un uomo armato di pistola, non è entrato nei Bergen Offices, dando inizio a una serie di eventi che avrebbero cambiato il mondo per sempre…

Come avrete capito dal riassunto precedente e dal video, la Terra del 2080 è una vera polveriera, sia per i problemi ambientali sia per i contrasti politici e morali. Insomma, è la scenografia ideale per uno sfrenato titolo d’azione in terza persona, basato sul gioco di squadra… e la trama non sarà da meno, in quanto ad adrenalina e colpi di scena.

Il sistema consequenziale

In Binary Domain è davvero fondamentale capire in che modo i membri della vostra squadra si rapportano con l’ambiente che li circonda, con il nemico… e, soprattutto, con i loro compagni. Questo aspetto diventa il cuore dell’esperienza di gioco grazie all’introduzione di un sistema consequenziale.

Vestirete i panni del sergente Dan Marshall, un ex-ufficiale dell’esercito americano che fa parte della Rust Crew, una squadra di infiltrati al lavoro per lottare contro le violazioni del Codice di Ginevra. Come in ogni squadra, ogni membro ha personalità e abilità uniche e gestire l’alchimia del gruppo è uno degli aspetti più importanti del gioco. Per esempio, i vostri rapporti con Big Bo (un altro ex-ufficiale dell’esercito americano) condizioneranno moltissimo quelli con Faye (un abilissimo agente cinese che non sopporta i leader poco carismatici)… Insomma, avere dalla vostra parte i personaggi chiave del gruppo e mantenerlo coeso è fondamentale, sempre che complicarvi la vita non sia il vostro sport preferito. Se è questo il vostro caso, potete rischiare e riempire di tensione la vostra squadra, rendendo il gioco ancora più difficile e stimolante.

Image 03 Image 04

Image 05 Image 06

Grazie al sistema consequenziale, potrete dare ordini ai vostri compagni e chiacchierare con loro nei momenti più tranquilli: in questo modo, sarà possibile condividere i compiti in un vero lavoro di multi-tasking. Siete stati intercettati dalle macchine nemiche? Ordinate a un compagno di aiutarvi e di distruggerle al posto vostro. Volete essere al centro dell’azione? Chiedete alla vostra squadra di darvi del fuoco di copertura e scatenatevi pure. Il bello è che potrete fare tutto questo sia con il controller sia con il comando vocale, strillando i vostri ordini e immergendovi al 100% nel ruolo di comandante. Credetemi: il lavoro di squadra sarà davvero avvincente!

La demo è disponibile su PlayStation Store

Non affidatevi soltanto alle mie parole: provate voi stessi questo fantastico gioco grazie alla demo disponibile su PlayStation Store. Nella demo affronterete due missioni ambientate a Tokyo, all’inizio della storia: lotterete con i robot nemici e avrete modo di mettere alla prova le vostre capacità di leader allenandovi con il sistema sequenziale.

I commenti sono chiusi.

7 Commenti


    Loading More Comments

    Inserisci la tua data di nascita.