Il Blog Italiano di PlayStation

Il progettista di PS Vita discute delle “dimensioni perfette” dello schermo e delle rivalità con gli ingegneri

15 0
Il progettista di PS Vita discute delle “dimensioni perfette” dello schermo e delle rivalità con gli ingegneri

Lo scorso dicembre, a Tokyo, ho assistito al lancio di PlayStation Vita, che potrete acquistare tra circa un mese. Mentre mi trovavo lì, ho fatto una bella chiacchierata con Tokashi Sogabe di Sony Corporate Design Centre, il caporeparto della squadra che si è occupata dell’estetica del sistema. Sogabe lavora per Sony da 27 anni: in tutto questo tempo ha firmato il design del Walkman, dei notebook Vaio, dell’ultimo modello di PS3e di molti altri dispositivi elettronici.

DSC_0079

Abbiamo parlato dell’aspetto e delle funzionalità di PS Vita e dell’eterna rivalità tra i progettisti, sempre desiderosi di creare oggetti compatti ed eleganti, e gli ingegneri, che devono riempire quegli involucri con il maggior numero possibile di circuiti e di tecnologie.

PS.Blog: Sembra che lo schermo OLED da 5 pollici di PlayStation Vita abbia “sedotto” moltissime persone. Perché hai scelto proprio quel formato?

Tokashi Sogabe: Quando abbiamo visto per la prima volta un prototipo dello splendido schermo OLED che abbiamo usato per PS Vita, abbiamo pensato che meritava di essere un po’ più grande dello schermo da 4,3 pollici che è stato scelto per PSP. Direi che forse abbiamo optato per i 5 pollici per amplificare al massimo la meraviglia che abbiamo provato quando abbiamo visto l’OLED per la prima volta.

Basta poco per credere che lo schermo più grande sia sempre il migliore, ma non è così. Abbiamo discusso molto e abbiamo anche ipotizzato di usare uno schermo con tasti inclusi da 5,5 pollici, ma questo avrebbe avuto un impatto negativo sull’ergonomia del sistema e dunque l’idea è stata scartata.

PSVITA_front_SS

PSB: Quanto lavoro hanno richiesto le due levette analogiche e quali sfide ha posto la loro progettazione?

TS: Gli ingegneri hanno lavorato a lungo sulle levette analogiche di PS Vita, e le loro compattissime dimensioni le hanno rese una sfida incredibile dal punto di vista tecnico. Abbiamo anche costruito un prototipo con dei pad piatti, simili a quelli dei portatili, ma non ci sembrava abbastanza sensibile per l’esperienza di gioco: ci siamo resi conto che spostare le levette è fondamentale per avere una sensazione di controllo totale.

Per quanto riguarda il mio lavoro di designer, progettare le levette è stata una vera impresa: è molto più semplice ideare prodotti con superfici completamente lisce. Abbiamo discusso a lungo su dove posizionare le levette analogiche. Non mi sembrava che fossero in una posizione ideale, dal punto di vista del design, ma Worldwide Studios era convinta che si trovassero nella posizione ideale per rendere confortevole l’esperienza di gioco… e avevano ragione.

PSVITA_under

PSB: Come lavorano gli ingegneri e i progettisti per assicurarsi che l’apparecchio sia al meglio in tutti i suoi aspetti, dalle performance all’estetica, fino alla facilità d’utilizzo?

TS: C’è sempre un po’ di rivalità tra ingegneri e progettisti, e non solo nella progettazione di PlayStation Vita… è una guerra a tutto tondo. Per fare un esempio, io volevo che l’oggetto finale fosse più sottile. Dal punto di vista di un progettista, più un prodotto è sottile, meglio è. Un ingegnere, invece, deve inserire il maggior numero possibile di circuiti in quell’involucro e, quindi, lotterà per avere un po’ di spazio in più a disposizione.

Un progettista cerca sempre di creare un prodotto assolutamente seducente dal punto di vista estetico, mentre un ingegnere ha il compito di trasformare i progetti in realtà: nessuno dei due è disposto a scendere a compromessi.

Gli ingegneri e i progettisti non sono gli unici a poter dire la loro. Quando abbiamo iniziato a lavorare su PS Vita, avevamo in mente una forma molto simile a quella del prodotto finito, ma nella fase di testing abbiamo provato molti design diversi, tra cui un pad a comparsa [simile a PSPgo] e un pad a conchiglia. Abbiamo scelto il modello finale dopo molte discussioni con i team di sviluppo di Worldwide Studios.

PSB: Chi vince, di solito, nella guerra tra progettisti e ingegneri?

TS: Molti anni fa avrei detto che i vincitori erano i progettisti, almeno per quanto riguarda Sony. In effetti, quando stavamo progettando il Walkman, ricordo di essere venuto in ufficio con un pezzo di legno in mano e di aver detto che l’oggetto finale avrebbe dovuto essere della sua stessa forma e delle sue stesse dimensioni. E, ancora, che il compito sarebbe dovuto spettare agli ingegneri.

È difficile mettere a confronto il passato con il presente, visto che Sony è cresciuta molto. La risposta alla tua domanda dipende anche dalla personalità degli interessati: alcuni progettisti sono molto testardi e non si smuovono di un millimetro, mentre altri sono più malleabili.

Per quanto riguarda PS Vita, io volevo un prodotto più sottile ma mi hanno ricordato l’importanza della funzionalità, delle performance, della durata della batteria… insomma, di tutto il pacchetto.

Capita che nel design tu abbia un’idea che ti sembra strepitosa e che gli ingegneri vi trovino immediatamente un difetto strutturale. Io avevo in mente un sistema PS Vita interamente costruito in metallo, ma mi hanno detto che le antenne Wi-Fi, 3G e GPRS avrebbero reso impossibile la sua realizzazione.

Beh, direi che i progettisti a volte perdono la battaglia!

I commenti sono chiusi.

15 Commenti

  • sembra facile costruire un consolle, ma alla fine è una cosa davvero difficile… certo che questa cosa delle ostilità tra progettisti e ingegneri non la sapevo!!

    comunque dal lato design PS Vita è imbattibile, ha un aspetto decisamente strepitoso, e spero che sia confortevole anche nel giocarci!
    per il lato tecnico non sono ancora convinto che sia eccelsa come nel lato del design, visto che dipende anche da sony stessa, gli sviluppatori e i loro progetti software…

  • Sempre interessanti e piacevoli da leggere queste interviste, anche se, per curiosità, mi sarebbe piaciuto vedere qualche prototipo di PS Vita (che comunque, trovo splendida).
    Una delle cose che apprezzo di più di Sony é proprio il design dei loro prodotti: sempre eleganti e spesso, anche originali e unici.

  • Bellissima intervista, già inserita sul mio blog! 😉

  • Quoto Alberto. Avrei anche io voluto vedere delle immagini dei prototipi. Ci saranno ancora interventi di Sogabe?

  • ….certo che il tempo passa lentissimo in questo periodi di “attesa”

  • divertente intervista 😀 è bello sapere dei progettisti e di ingegneri che si fanno la lotta per un prodotto straordinario 🙂 alla fine fanno sempre qualcosa di veramente bello per gli occhi e anche per divertirsi!!! 😀 i prototipi sono interessantissimi e andare a vederli anche solo nel progetto mi incuriosisce + del prodotto finito che ormai sò quasi a memoria!!! non vedo l’ora di averla tra le mani 😀

  • Personalmente trovo il design di PSVita decisamente piacevole, tuttavia ci sono persone che non la pensano come me; del resto suppongo sia impossibile accontentare proprio tutti.

    E’ da un po’ di giorni che sto facendo il countdown….. siamo a -34.

  • vi è tanto difficile avvisare quando ci sono delle manutenzioni?

  • Prima di decidere se comprare la PSVita sappiate che sulla nuova console portatile sarà possibile usare un solo sistema, in altre parole non si potrà condividere il propio ID PSN con nessuno. Se nel caso deciderete di mettere un nuovo ID PSN sarete costretti a riportare la vostra console allo stato di fabbrica e questo causerà la cancellazione del vostro ID PSN e di tutti i dati salvati in quel momento.

    Sulla PSVita non sarà possibile creare nuovi account, creare account al di fuori della regione di appartenza e acquistare negli altri Store facendo parte di altre regioni (non sarà possibile creare account americani e giapponesi).

    Queste informazioni sono state date da un rappresentate Sony durante l’evendo dell’anteprima della PSVita a Manhattan la scorsa settimana: http://www.wired.com/gamelife/2011/12/sony-vita-psn

  • Grazie Niconico, mi ricordo che l’altra volta l’avevi scritto anche tu che avresti voluto vedere dei prototipi della console.
    Vabbé, speriamo in futuro 😉

  • @max_live82 🙁 purtoppo anche io ho sentito tutto questo… grazie dell’articolo che ora leggerò!!! infatti non sò come come comportarmi e quale ID scegliere per psVita!!! se quello che uso per ps3 oppure uno nuovo, ma perdendo l’opportunità di trasferire i game psp che avevo precedentemente comprato dallo store proprio per psVita … sapete già un modo? grazie 🙂

  • Il propio ID PSN avrà:
    – PlayStation 3 (2 a 5 sistemi a seconda se gli acquisti sono stati fatti prima o dopo il 18 Novembre)
    – PlayStation Potable (2 a 5 sistemi a seconda se gli acquisti sono stati fatti prima o dopo il 18 Novembre)
    – PSVita (1 sistema)

    Se volete sapere quanti sistemi avete attivi, cosa avete scaricato, disattivare i sistemi (ogni 6 mesi da quando sono stati disattivati) e in quale gg/mm/aaaa è stato creato il vostro ID PSN. Tramite questo sito avrete il totale controllo del vostro account:
    https://account.sonyentertainmentnetwork.com/pc/login.action

  • Sulla PSVita si potrà usare il vostro ID PSN, accedere allo Store e ottenere i trofei che presumo abbiamo una bacheca a parte o in aggiunta a quella che c’è sulla PlayStation 3! Non si conoscono informazioni a riguardo se sarà possibile scaricare i contenuti della “vecchia PSP” e se se sarà possibile giocare ai videogames della PSOne sempre acquistati sullo Store sulla PSVita.

  • Come ho scritto nella notizia dell’aggiornamento dello Store, non avevo ancora detto nulla riguardo la questione degli account PSN utilizzabili su PS Vita perché erano cose che già conoscevo, perché, nel mio caso, non sarà un problema e perché Max aveva già ben scritto tutto.
    Adesso però, visto che nel suo ultimo post c’erano delle cose “in sospeso”, aggiungo qualcosa anch’io:

    -Sony ha confermato più volte che PS Vita sarà “retrocompatibile” con i giochi PSP scaricati dallo Store: nel senso che si potrà, appunto, scaricare su PS Vita qualunque gioco acquistato in precedenza per PSP.

    -Al momento nessun titolo PSOne sarà giocabile su PS Vita, ovviamente, neanche quelli acquistati in passato dallo Store, ma in Sony hanno già dichiarato che con i futuri aggiornamenti della console cercheranno di renderlo possibile 😉

  • grazie alberto 😀