Premier Manager 2012 – In arrivo su PSN il 9 novembre

3 0

Buon venerdì a tutti!

Jon Hughes, Product Manager di Urbanscan, ci parla di un gioco molto atteso dagli amanti del calcio: Premier Manager 2012.

È bello tornare sul Blog PlayStation per parlare del lancio di Premier Manager 2012 su PlayStation Network, a novembre. Abbiamo lavorato duramente tutta l’estate per offrirvi un’esperienza di gestione calcistica per PlayStation 3 ancora più grande e completa.

pm_web_logo

Mentre analizzavamo nuove idee per il gioco, spesso ci capitava di discutere su chi fosse il più grande allenatore di tutti i tempi: Ferguson, Hitzfeld, Michels, Clough, Mourinho? Di solito giungevamo alla conclusione che è difficile confrontare gli allenatori di oggi con quelli del passato. Il management moderno sta nel gestire gli ego, pagare grossi stipendi con contratti milionari e rendere felici i fan, tutti aspetti affrontati in Premier Manager 2012 grazie alla gestione del morale migliorata.

Una cosa che non è cambiata, col passare degli anni, è la sfida di riuscire a ottenere il meglio dai giocatori della propria squadra: è in questo che i migliori allenatori si distinguono dagli altri. Partendo da questo presupposto, abbiamo sviluppato il sistema “Unity”, che introduce una dimensione totalmente inedita nella preparazione delle partite. Per ottenere la massima “unità”, l’allenatore dovrà integrare i nuovi ingaggi, gestire infortuni e squalifiche e dare ai giocatori il tempo di adattarsi a nuove posizioni, formazioni e stili di gioco.

tactics3

Il sistema “Unity” non è l’unica novità di Premier Manager 2012, anzi. Il sistema di “aumento di livello” da noi sviluppato, in puro stile GdR con i punti esperienza, è stato migliorato ed espanso fino a comprendere l’utente, in modo che la prestazione dell’allenatore sia seguita accuratamente e possa essere comparata nelle classifiche online. Abbiamo introdotto un sistema di memoria totalmente nuovo, per permettere a giocatori e staff di ricordare decisioni più o meno azzeccate nel nuovo sistema grafico di trattative in tempo reale.

transferoffer

Nonostante la grande quantità di miglioramenti logici e visivi, il gioco resta fedele alle proprie radici storiche: facile da giocare e da gestire. Il già enorme database è ulteriormente aumentato per includere anche squadre e giocatori minori ed è aggiornato al termine del calciomercato estivo. Sono supportati tutti i campionati di Inghilterra, Italia, Spagna, Germania, Francia e Scozia, oltre alle più importanti coppe europee.

Non dovrete aspettare molto per avere la possibilità di provare a diventare un grande allenatore, ma fino ad allora seguiteci su twitter e Facebook, oppure visitate il nostro sito web www.premiermanager.com per ulteriori dettagli e foto, prima del lancio ufficiale del gioco.

I commenti sono chiusi.

3 Commenti

  • interessante per chi adora il calcio manageriale.

  • Ci sarà anche l’italiano come lingua?

  • alberto-gmail

    @PADOVA1977: non posso dirtelo con certezza assoluta, però, penso proprio di sì, se non altro, perché il precedente capitolo della serie era tutto in italiano 😉