Aggiornamento PlayStation Network/Qriocity del 26/04/2011

32 0

Innanzitutto grazie per la vostra pazienza mentre siamo al lavoro per risolvere l’interruzione dei servizi PlayStation Network & Qriocity. Non abbiamo una data precisa da annunciare in questo momento, riguardo a quando il servizio sarà ripristinato, ma stiamo lavorando giorno e notte per assicurare che avvenga il prima possibile. Stiamo mandando al momento un messaggio simile, via email, a tutti i possessori di un account registrato, a proposito della compromissione di dati personali come risultato di un attacco ai nostri server, vi preghiamo pertanto di controllare il vostro indirizzo di posta elettronica.

Vi informiamo inoltre che siamo arrabbiati quanto voi riguardo a questo attacco e abbiamo intenzione di rispondere aggressivamente per trovare e punire i responsabili.

Stimato Cliente PlayStation Network/Qriocity:

Abbiamo scoperto che tra il 17 e il 19 Aprile 2011, alcune informazioni relative agli account di utenti di servizi PlayStation Network e Qriocity sono state compromesse in relazione a intrusioni illegali e non autorizzate nel nostro sistema. Di conseguenza a quanto riscontrato finora, abbiamo:

1) Temporaneamente disattivato i servizi PlayStation Network e Qriocity;

2) Ingaggiato una competente agenzia esterna per la sicurezza, per condurre una completa ed estesa indagine su quanto accaduto;

3) Tempestivamente preso misure per migliorare la sicurezza e rafforzare l’infrastruttura del nostro network, ricostruendo l’intero sistema per fornire una maggiore protezione dei vostri dati personali.

Apprezziamo la vostra pazienza e buona volontà mentre lavoriamo intensivamente per risolvere questi problemi.

Mentre indaghiamo sui dettagli di questo incidente, riteniamo che un soggetto non autorizzato abbia ottenuto le seguenti informazioni da voi fornite in precedenza: nome, indirizzo (città, stato/provincia, codice postale), nazione, indirizzo email, data di nascita, password, login e online ID di PSN/portatile. Inoltre è possibile che i dati del vostro profilo siano stati rilevati, inclusi la cronologia degli acquisti e l’indirizzo di addebito (città, stato/provincia, codice postale).  Se avete autorizzato un sub-account per un vostro familiare, vi informiamo che gli stessi dati relativi possono essere stati rilevati. Nonostante non ci sia prova che i dati della vostra carta di credito siano stati presi in questa circostanza, non possiamo escludere tale possibilita’. Se avete fornito i dati della vostra carta di credito tramite PlayStation Network o Qriocity,  per sicurezza vi informiamo che il numero della vostra carta di credito (escluso il codice di sicurezza) e la data di scadenza possono essere stati rilevati.

Per la vostra sicurezza, vi invitiamo a essere particolarmente vigili nei confronti di truffe via email, telefono, e posta cartacea che chiedano informazioni personali o dati sensibili. Sony non vi contatterà in nessun modo, incluso via email, chiedendovi il numero di carta di credito, numero di previdenza sociale, o altri simili dati o informazioni che siano personalmente identificabili con voi. Se vi vengono richieste tali informazioni, potete avere la certezza che non si tratta di Sony. Inoltre, se usate gli stessi nome utente e password per il vostro account dei servizi PlayStation Network o Qriocity e per altri servizi o account a essi non collegati, vi invitiamo fortemente a modificarli.  Quando i servizi PlayStation Network e Qriocity saranno nuovamente operativi del tutto, vi raccomandiamo inoltre ad accedervi per modificare le vostre password.

Per proteggervi contro possibili furti di dati personali o danni finanziari, vi incoraggiamo a rimanere vigili per controllare lo stato dei vostri account e monitorare i movimenti del vostro credito.

Vi ringraziamo della vostra pazienza mentre completiamo le indagini su questo incidente, e ci dispiace per ogni inconveniente causato. I nostri team stanno lavorando senza sosta a questo proposito, e ogni servizio tornerà disponibile il più presto possibile. Sony tratta la protezione delle informazioni molto seriamente e continuerà a lavorare per garantire che ulteriori misure vengano prese al fine di proteggere informazioni relative all’identificazione personale. Fornire servizi di intrattenimento di qualità e nella sicurezza dei nostri clienti è la nostra massima priorità. Siete pregati di contattarci presso www.it.playstation.com/psnoutage in caso abbiate ulteriori domande.

Cordialmente,

Sony Network Entertainment and Sony Computer Entertainment Teams

Sony Network Entertainment Europe Ltd (precedentemente conosciuta come PlayStation Network Europe Ltd) è una subsidiaria di Sony Computer Entertainment Ltd, controller dati per le informazioni personali di PlayStation Network/Qriocity

I commenti sono chiusi.

32 Commenti

  • Auguro una sofferenza perenne(male incurabile, perdita del lavoro…etc) a quei simpaticoni che hanno rovinato il divertimento di tutti noi.

  • Finalmente tutto è piu chiaro.Attendiamo che torni tutto online al piu presto.
    Grazie!!!

  • Speriamo quindi in una guarigione celere del PSN.

  • Molto rassicurante… O___O

  • E le azioni in borsa calano vertiginosamente…

  • i dati della postepay lì ho eliminati diversi mesi fa quando era saltata fuori la presunta negligenza nel trattamento di dati così sensibili, spero non siano ancora conservati sui server

    evidentemente non era presunta

    ci hanno visto giusto alcuni miei amici che si sono iscritti con dati personali fasulli, almeno a loro non rischiano di avere l’identità rubata

    speriamo che il psn2 sia realmente più sicuro

  • lo immagginavo dmn telefono alla banca spero che nn sia successo nulla!altrimenti i danni li paga la sony nn voglio finire sul lastrico per colpa vostra!cambio consolle a malincuore!

  • Prevedo un grosso botto non appena verrà rintracciato il mandante dell’attacco al PSN, grosso grosso botto.

    Ah, occhio alle azioni dell’azienda che sta sistemando tutto, prevedo un’acquisizione da parte di una ditta americana famosa.

  • certo però che potevate mettere i dati criptati però…

  • e questa settimana saltano anche gli aggiornamenti settimanali!! 🙁

  • Peggio di quello che pensavo….

  • almeno dopo una settimana qualcosa ci è stato spiegato…

  • Temevo che i nostri dati non fossero al sicuro, mi consola il fatto che non ho mai usato la carta di credito sul PSN…

    A questo punto un regalo da parte di sony è d’obbligo! 😉

  • Ho un po’ di brividi al pensiero che i dati della mia carta possano essere in giro per il mondo in mano di chissà chi… quella parte del post non la ritengo molto rassicurante…

  • ATTENZIONE!
    Sui forum stranieri utenti scrivono dall’altro ieri di aver ricevuto prelievi dai propri conti bancari!
    Ecco perchè Sony se ne è uscita o dovuta uscire con questa news oggi, dopo una caz_zo di settimana!!!!!!
    Avvisarci prima di cambiare password no?

    Auguro a Sony e tutti i dipendenti milioni di Class Action che giustamente fioccheranno a migliaia nei prossimi giorni. Bye.

  • Comincio a pensare che non sia un attacco solo a Sony in quanto anche Ashampoo ha subito un attacco simile nello stesso periodo.

  • ma siete scemi o cosa? solo oggi ve ne uscite con sta storia?! ma voi non sieten ormali! e per voi intendo sony! resta il fatto che non è neanche possibile cambiare pass al psn in questo momento perché down, perciò chi ha subito un furto di account si è attaccato al ciufolo proprio per colpa vostra! e se un utente plus ha subito il furto?! gli rimborsate un anno di plus?! ji regalate un abbonamento vitae?! come cavolo volete scusarvi se qualcuno subisce un furto sulla propria carta?! -_- inconcepibile!

  • @ O_ciccio_O
    invece sul forum e blog italiano c’è qualcuno che ancora ringrazia Sony perchè lavorano giorno e notte per risolvere il problema….

    CI MANCHEREBBE ALTRO!!!!!

  • Grazie mille per la news, Flegias.

    Vorrei potervi aiutare ma non posso fare altro che ringraziarvi, mantenere la calma evitando polemiche inutili e/o che troveranno soluzione a tempo debito e, semmai, condividerla con qualcuno – sperando funzioni.

    Buona giornata a tutti.

  • @XESIRROM
    Ma veramente il post dice che se abbiamo password e e-mail uguali in un altro sito (es. usi la stessa e-mail e password del PlayStation Network anche in Facebook) è meglio che la cambi. Tutto qui. Non ti ha detto che devi cambiare la password del tuo account PSN, poi è impossibile.

  • be ora è impossibile cambiarla su psn, ma se leggi bene dice di cambiarla appena tutto tornerà online

  • Ma soprattutto, se è vero che non hanno i security code, è impossibile che abbiano fatto prelievi (caso a parte per le carte di credito che non hanno il s.c.)… Pur tirando a caso le tre cifre del security code ci vorrebbe parecchio tempo, inoltre la carta si bloccherebbe all’immissione di *tot* valori sbagliati.

  • forse non mi sono spiegato! Essendo down ora non si può cambiare, mica sono stupido lo capisco da me, il problema è che questi hacker avessero mai i nostri dati potrebbero rubare account prima che noi possiamo intervenire, non è che stiamo tutti appresso a blog e siti e tg a sapere quando torna online il servizio! Una volta online tu che hai i miei dati di accesso puoi fare quello che vuoi, magari mentre io sto lavorando o sono a letto con la mia donna o a giocare con il cane o quant’altro! -.- Ecco perché dico che se fosse rubato un account o più la colpa sarebbe solo ed esclusivamente di Sony! E che risolvano i problemi non c’è molto da ringraziare mi sembra il minimo! Come se io ti affitto casa e non ti riparo le condutture! Non esiste! -.- Ripeto io sono un fan di Sony e del marchio PlayStation fin dal lontano 1997, non sono qui a fare polemica “inutile” ma solo a spiegare che il problema non tanto per le CC di chi usa magari una prepagata infima senza mai un cent come me, ma i problemi di furto di account che sono possibilissimi! Specialmente per gli utenti PLUS!

  • be se beccano gli hacker gli faccio causa li distruggo gli faccio appezzi lui e la casa di sua mamma li spedisco sotto un ponte cmq dubito che abbiano derubato tutti gli account visto ke dubito conoscano l’italiano o il francese o altre l’ingue al massimo solo gli inglesi o gli americani il che restringe il campo ad un’americano xke non ho mai sentito parlare di hacker inglesi e credo che ci sia un gruppo xke ke solo una persona lo trovo difficile gli anonymous dicono non sono stati loro ma dateci le prove cmq x me sn stati la microsoft qualcuno a cui fa comodo il psn offline cmq si puo sapere se il psn va o no xke la luce e rossa e verde xke quando mi collego mi dice manutenzione

  • @jacklightning2 Anche se questi hacker conoscessero bene l’italiano a te non ruberebbero nulla, non ti preoccupare.

  • Io vorrei semplicemente capire due cose:

    1) se ci viene rubato parte o tutto il credito, la Sony ci rimborsa??
    2) Questo pericolo riguarda tutto il mondo o solo gli utenti Americani??

    Grazie! 🙂

  • Ma dovete farli rimanere in mutande!

  • gli hacker esistono ed esisteranno sempre..
    e la sicurezza totale in informatica non esiste..
    lo capisco..

    ma sinceramente la mia, la nostra pazienza, sta per terminare..
    soprattutto quella di quelli che come me hanno anche pagato per servizi aggiuntivi o che hanno utilizzato la carta di credito sul psn..

    non pretendo di “mangiarci sopra” come alcuni che già parlano di risarcimenti, che lasciano intendere che gradirebbero qualche “regalo” dalla sony o minacciano di cambiare console..

    non lo pretendo, ma le rassicurazioni non mi bastano più..

  • mi sta venendo in mente una cosa strana ma non molto tempo fa la nintendo e stata ricattata da un tizio ke e entrato nel suo network e diceva che avrebbe pubblicato o venduto i dati degli utenti o i dati delle carte ecc ma la cosa strana e che la faccenda e finita li lo hanno denunciato e arrestato xke cn la sony nn succede lo stesso e li arrestano invece di dare la colpa a sony xke i diritti di copyright c sn x questo oltre il fatto e che in questi anni gli attacchi informatici si sn moltiplicati basti pensare a google ,il fatto e che qualcuno deve fare qualcosa una vera squadra anti pirateria xke ora nn se ne puo piu possibile che non li possano trovare e fargli un culo prendegli i soldi e il computer o li ammazzate o costruite nuove prigioni e ce li sbattete dentro perche se uno non rispetta le leggi e giusto ke non abbia diritti

  • Se volete la certezza che la vostra carta di credito non possa essere utilizzata da chi ha preso le vostre informazioni personali, andate in banca e bloccatela. Vista la situazione questa è l’unica soluzione sicura.

  • Si vi conviene regalare un abbonamento plus da 1 anni a ogni utente e mettere 50 euro a ognuno se non volete essere linciati

  • Quindi c’è il fondato rischio che i miei dati personali siano ora nelle mani di qualche banda di hacker?…