Nuovo Trailer di Deus Ex: Human Revolution

3 0

Ciao a tutti! Ci parla Kyle Stallock – Community Manager, Eidos Montreal.

Molteplici strade, molteplici soluzioni. Se avete avuto la possibilità di leggere o ascoltare un’intervista a un membro del team di sviluppo, queste parole vi suoneranno sicuramente familiari. Non rappresentano un tipico specchietto per le allodole e nemmeno stiamo cercando di inculcarle nella vostra mente neanche fossero una password per sbloccare qualche programma mentale creato dagli Illuminati (o forse sì?). Questo aspetto del gioco, infatti, è parte integrante dell’esperienza di Deus Ex, così come lo sono le cospirazioni e il transumanesimo o perfino l’indossare occhiali da sole nel bel mezzo della notte (riguardo a quest’ultima citazione si scherza, o forse no…).

In onore di questo aspetto fondante del gameplay, abbiamo pubblicato un nuovo trailer che presenta tre modi diversi di affrontare uno scenario: aggressivo, furtivo e adattivo.

Quando il 26 agosto potrete finalmente giocare, voi quale sceglierete?

Se vi è piaciuto questo video, date un’occhiata a un video simile pubblicato di recente, in cui il designer della narrazione Mary DeMarle ci mostra una parte del gioco, che vi farà capire perché molteplici strade e molteplici soluzioni sono cruciali per la serie.

Come sempre, se come me siete a caccia di informazioni, vi invito a seguirci su Twitter, a darci il vostro “Mi piace” su Facebook e a partecipare alle varie discussioni postate sul nostro forum. Grazie per il vostro supporto e commentate pure qui sotto. Risponderò ai vostri messaggi nel corso della giornata.

I commenti sono chiusi.

3 Commenti

  • Non vedo l’ora 🙂

  • molto bello sopratutto la liberta di scelta del percorso x raggiungere gli obiettivi,anche se pero da un senso di dejavu,ricorda molto MGS.

  • sinceramente sono rimasto molto deluso dalla grafica, poi non capisco i passaggi da prima a terza persona,non hanno senso, invece la liberta’ di scegliere come affrontare o meno gli avversari mi e’ piaciuta,
    peccato che sembri un gioco di 4 o 5 anni fa’