Cronista di Champions League per un Giorno con PlayStation

15 0

Probabilmente tutti sapete che PlayStation è sponsor della Champions Laegue. Ma forse quello che non sapete è che da qualche tempo a questa parte ha anche la possibilità di promuovere una nuova attività proprio nell’ambito delle partite di Champions che si disputano in Italia. Si tratta di scegliere lo Young Journalist, un giovane appassionato, tra i 16 e i 20 anni, con il pallino per il giornalismo sportivo, al quale viene data la possibilità di assistere alla partita, seguire gli allenamenti pre partita e la conferenza stampa post!

ChampionsLeague

Abbiamo pensato di iniziare a testare questa attività con l’aiuto di alcuni “amici” di PlayStation, così da raccogliere le loro impressioni, per poi valutare se possa essere interessante allargare l’opportunità anche a voi utenti. Questa settimana, per la partita che il Milan ha disputato a San Siro incontrando il Manchester United abbiamo chiesto l’aiuto di Riccardo Vitaliano che ha voluto ringraziarci redigendo una cronaca della serata.

A Milano il 16 febbraio 2010 si sono affrontate, in una partita ricca di emozioni, due grandi squadre: Milan e Manchester United. Dopo soli 3 minuti dall’inizio, c’ è già il primo gol del Milan: dopo una punizione battuta da Beckham, Ronaldinho riceve il pallone e segna, con la deviazione di un difensore che spiazza il portiere del Manchester, Van Der Sar. Dopo altri 3 minuti Ronaldinho ha l’occasione per raddoppiare con un grande assist da parte di Pato, ma il tiro è facile da parare per Van Der Sar. Antonini, dopo una splendida avanzata, sfiora il gol con un tiro che esce di poco a lato. Al diciottesimo, il Manchester costruisce una buona azione offensiva, ma Rooney non inquadra la porta. Nel primo tempo il Milan ha un’altra occasione con il tiro di Huntelaar che esce a lato. Il Manchester pareggia al trentacinquesimo con Scholes, con il Milan sbilanciato in seguito all’infortunio del terzino Antonini. Il primo tempo si conclude in parità, sul risultato di 1 a 1. La prima occasione nel secondo tempo è per il Milan con una splendida punizione di Pirlo che Van Der Sar riesce a mettere in calcio d’angolo. Poco dopo Ronaldinho ha l’opportunità di segnare ancora, su assist di Pato, ma è bravo il portere del Manchester nella parata in tuffo. A questo punto inizia un dominio da parte del Manchester United che passa in vantaggio al minuto 65 con un gran gol di Rooney di testa che anticipa la difesa milanista e lascia Dida immobile. Pochi minuti dopo Rooney sfiora la doppietta con un bel destro che esce di pochissimo. Al settantatreesimo minuto Rooney realizza la doppietta: dopo un uno-due con Scholes segna un altro gol di testa, che fa entrare in crisi il Milan. I rossoneri cercano di spingere ma sembra ormai finita. Ma all’ottantaquattresimo, dopo un assist di Ronaldinho, Seedorf segna un gol stupendo, di tacco, che Van Der Sar non prova nemmeno a parare. Il Milan crede nel pareggio e tutta la squadra attacca disperatamente; all’ottantaseiesimo minuto, Inzaghi, entrato da poco, con un assist perfetto di Pato, sbaglia davanti al portiere del Manchester con un tiro che finisce alto sopra la traversa. L’incontro si conclude sul risultato di 3 a 2 per lo United, ma l’allenatore del Milan, Leonardo, in conferenza stampa dice di avere fiducia nella squadra e che, al ritorno, non sarà impossibile segnare due goal all’Old Trafford.

Riccardo Vitaliano

Che ne pensate? Vi piacerebbe poter partecipare per poi redigere un contributo per il nostro blog?

I commenti sono chiusi.

15 Commenti


    Loading More Comments

    Inserisci la tua data di nascita.