Un altro premio per LittleBigPlanet

4 0

pulcinellawardSabato sera, durante una cerimonia formale, in pure stile RAI, Little Big Planet ha ricevuto un ulteriore riconoscimento, che ho avuto l’onore di ritirare personalmente 😀 . All’interno di Cartoons on the Bay, manifestazione dedicata all’animazione, ma da quest’anno aperta al videogioco, LBP è stato riconosciuto come il migliore prodotto videoludico dell’anno, aggiudicandosi il “Pulcinella Award” della sua categoria. Nell’incantevole cornice di Rapallo, presso la costiera ligure, la giuria ha voluto premiare il titolo di Media Molecule “per il suo messaggio di animazione innovativa e per la sua capacità di interazione con il pubblico di bambini”.

Una soddisfazione davvero grande, soprattutto se si considera l’elevato valore degli altri giochi in nomination (Devil May Cry 4, Lego Indiana Jones, Prince of Persia e Uncharted: Drake’s Fortune). Devo ammettere di aver constatato con sorpresa che questa è una delle poche volte in cui la critica ed i videogiocatori si sono trovati d’accordo. Little Big Planet ha infatti ottenuto consensi anche dal mercato italiano, con volumi di vendita sorprendenti, soprattutto grazie alla sua originalità come concept e come gameplay.
Inoltre, nonostante sia uscito ormai da 6 mesi, un arco temporale che per il mondo del videogames corrisponde alle ere geologiche,  Sack Boy continua a far parlare di sè e ad inanellare successi. Che abbia veramente aperto una nuova era nel modo di videogiocare?

Perchè non ci fate sapere voi cosa ne pensate? 🙂

I commenti sono chiusi.

4 Commenti

  • Davvero un successo meritato per un titolo a dir poco geniale; rilassante, creativo, divertente, ma anche impegnativo e intrigante. Aggiungici anche uno stile geniale, e hai creato un gioco davvero fantastico.

  • Oltre a quotare Kakashi, la cosa che mi ha fatto piacere di LBP è la risposta dei videogamer ad un platform 2D ( anche se con qualche spruzzata di 3D lo stile di gioco e l’abilità per finirlo ricalca molto un platform in due dimensioni ) genere dove i videogamer ( specie la nuova guardia ) ci va con i piedi di piombo preferendo di gran lunga roba 3D, infatti per fare l’esempio il successo di giochi come Jak & Daxter o Ratchet & Clank ai danni di Klonoa 2. Quindi inutile dire oltre ai vari premi ricevuti da questo splendido gioco ne vado doppiamente soddisfatto perchè LBP è stato l’esempio che sia lui con un seguito che Sony o qualche altra software house potrebbero riportare diversi platform 2D con spruzzate di 3D sulla PS3 e ottenere un buon sucesso anche per la gioia di chi ha iniziato a videogiocare con i mitici Mario e Sonic 😀

  • FullMetalBlade

    Mi complimento ancora con gli MM, il loro capolavoro…è un capolavoro, c’è poco da fare ^_*
    Peccato che non sia stato minimamente nominato nel servizio mandato oggi su Rai3 riguardo il “Cartoons on the Bay”

  • Un successo super meritato, per MM, per SCEE e anche per te Andrea.
    Complimenti vivissimi e avanti tutta.
    Un “vecchio amico”