Resident Evil 5, l’ Action – Horror secondo Capcom

10 0

Salve ragazzi 😀
dopo SFIV, rieccoci a parlare di un altro titolo Capcom che si appresta ad uscire : Resident Evil 5. Il gioco, salvo ritardi, è previsto per il 13 Marzo 2009 in Europa 😀

Il videogame in questione si presenta simile al quarto, episodio a partire dal quale Capcom ha deciso di modificare lo stile di gioco dei primi Resident Evil spingendo l’acceleratore sull’azione.

Immagino che più o meno tutti abbiate scaricato la demo dal PSN e, considerando che manca circa una settimana all’uscita, non sarebbe male postare le nostre ultime impressioni 😀 .
Il gioco inizia con un breve tutorial: ottima la configurazione dei tasti specie durante l’attacco. Con L2 puntiamo l’arma e successivamente, premendo R2, facciamo fuoco o con il tasto X ricarichiamo le munizioni o, ancora, premendo L1, richiamiamo dall’inventario un utilissimo pugnale.

Ottima anche la trovata del sistema di collaborazione con un partner: con il tasto cerchio la inviteremo a seguirci, la tireremo fuori dai guai se dovesse essere attaccata dagli zombie, o passargli munizioni, medikit o armi in caso di difficoltà. Quest’ultimo è un elemento determinante per aumentare la difficoltà del gioco, visto che una cattiva collaborazione con il nostro partner ci farà concludere anticipatamente la partita con un Game Over. Va comunque fatto notare che Sheva, durante il gioco, non sarà tanto una palla al piede, ma più spesso un prezioso aiuto per tirarci fuori dai guai.

Anche l’IA dei nemici non mi è sembrata male: si presentano in massa e cercano di accerchiarci non lasciandoci via di scampo. In questo caso diventa determinante la precisione nel far fuori i vari nemici cercando di colpirli in parti vitali del corpo come la testa o il cuore. E’ inoltre possibile ferirli agli arti inferiori per rallentarne l’avanzata, buttando comunque sempre un occhio all’inventario visto che le munizioni non sono infinite ma anzi disponibili con il contagocce come ormai, e qui mi rivolgo ai fan di vecchia data, RE ci insegna fin dai primi capitoli. Insomma per dirla tutta entra in gioco anche un po’ di strategia nonostante il gioco chieda più di agire che pensare, se non vogliamo diventare lo spuntino di qualche zombie 😀 !!

Passando al reparto grafico e sonoro, devo dire che la demo mi ha soddisfatto, rispettando dal mio punto di vista gli standard di questa next generation, anche se non manca qualche critica sul gameplay come il movimento del protagonista a volte non proprio realistico e, nelle fasi di fuoco, l’impossibilità di muoverci, elemento dal mio punto di vista determinante, perché ritorvarsi per quei pochi secondi immobile con un arma in mano può renderci facile preda dei nemici. Attendo comunque la versione finale per vedere se anche questi piccoli difetti sono stati migliorati e / o eliminati 😀 !!

Per il resto son curioso di sentire i vostri commenti!

A voi 😉 !

I commenti sono chiusi.

10 Commenti


    Loading More Comments

    Inserisci la tua data di nascita.