L’evoluzione di Tekken e PlayStation 

0 0
L’evoluzione di Tekken e PlayStation 

Scopriamo come la serie e la console hanno condiviso negli anni la loro storia. 

La serie Tekken di Bandai Namco Entertainment è una delle prime che viene in mente ai giocatori quando pensano al genere dei picchiaduro. Dopo il trionfale debutto nelle sale giochi, nel 1994, Tekken ha contribuito a rivoluzionare i picchiaduro 3D, attraverso i suoi personaggi carismatici, il suo umorismo, l’innovativo sistema di gioco e la grafica poligonale. La saga si è sempre distinta nel corso della sua storia, rimanendo un punto di riferimento anche oltre l’epoca delle sale giochi.

Il successo di Tekken è proseguito sul mercato casalingo quando è approdato su PlayStation, al punto che, da quel momento, la serie e la console si sono sviluppate di pari passo. Ogni nuovo capitolo ha spinto al limite le capacità delle console, diventando una pietra miliare per le varie generazioni di PlayStation.

Con l’imminente uscita di Tekken 8, il torneo del re del pugno di ferro è pronto a scatenare una nuova epica battaglia su PlayStation. Diamo quindi uno sguardo all’evoluzione del franchise e al suo profondo legame con le console Sony.

Tekken: il primo pugno di ferro

Tekken | Uscita USA: 1995 | PlayStation

Due mesi dopo la sua trionfale uscita in sala giochi, Tekken esordisce sulla console PlayStation originale, riaffermando la propria fama anche nelle case degli appassionati.

Il gioco introduce elementi che sarebbero poi diventati iconici nei capitoli successivi. La volontà di spingere i limiti hardware con una grafica dettagliata e 60 fotogrammi al secondo, in primis, rende Tekken un titolo imperdibile. Il suo classico sistema di controllo, accessibile ma al contempo impegnativo, composto da due tasti per i pugni e due per i calci, contribuisce a farlo diventare un caposaldo sia tra i giocatori competitivi, sia nelle partite tra amici.

E come dimenticare la rosa di leggendari combattenti che PlayStation ha reso ancora più memorabile? Il gioco include numerose sequenze in full motion video. Inoltre, i giocatori possono sbloccare e usare personaggi secondari e boss come Armor King e Heihachi.

Tekken riscuote un incredibile successo sia nelle sale giochi che su console, dimostrando tutte le sue potenzialità e convincendo Bandai Namco Entertainment a proseguire la serie per gli anni a venire.

Tekken 2: perfezionare la formula

Tekken 2 | Uscita USA: 1996 | PlayStation

Tekken 2 esordisce nelle sale giochi nel 1995, ritornando su PlayStation nel 1996. L’originale aveva stabilito le basi per la serie, ma le aggiunte del seguito lo rendono ancora più popolare tra i fan. 

I giocatori sono accolti da un incremento nel numero di personaggi giocabili, passati da 17 a 25, tra cui i nuovi arrivati Bruce, Roger e Jun Kazama. Le inedite meccaniche di combattimento, come gli spostamenti laterali unici, le prese a catena, le prese inverse e le contromosse speciali, donano ai guerrieri una versatilità ancora maggiore. Vengono inoltre aggiunte nuove modalità di gioco: Prova a tempo, Battaglia a squadre, Sopravvivenza e Allenamento. Queste funzionalità portano Tekken 2 a un livello superiore, rendendolo uno dei titoli PlayStation più venduti di tutti i tempi.

Questo episodio, oltretutto, introduce il regno di Kazuya come antagonista ufficiale della serie, aprendo la strada a Jin come futuro protagonista.

Tekken 3: un volto familiare

Tekken 3 | Uscita USA: 1998 | PlayStation

La serie ritorna su PlayStation con un altro successo, Tekken 3, che arricchisce la già nutrita schiera di personaggi con Jin, Eddy Gordo, Xiaoyu, Bryan Fury, Hwoarang, Law e Julia.

La principale novità è rappresentata dalle modifiche al movimento, come l’altezza dei salti ridotta. Vengono inoltre implementate le prese laterali e le schivate laterali, insieme alle mosse eseguibili durante lo spostamento laterale. Diversi combattenti hanno ora accesso alle contromosse, mentre altri possono eseguire prese in combo. Queste modifiche contribuiranno a plasmare il gioco come lo conosciamo oggi.

Come per Tekken 2, la versione PlayStation è dotata di modalità esclusive, con il debutto del minigioco picchiaduro Tekken Force e di Tekken Ball, una divertente e frenetica rivisitazione del beach volley.

Tekken Tag Tournament: sfide 2 contro 2

Tekken Tag Tournament | Uscita USA: 2000 | PlayStation 2

Tekken debutta su PlayStation 2 con il primo episodio della serie spin-off Tekken Tag Tournament, nel quale i combattenti si sfidano in coppia. Il gioco introduce un’importante innovazione, consentendo ai giocatori di alternare due personaggi con il tocco di un tasto. Questa nuova dinamica apre le porte a un’infinità di combo in coppia, tra prese e strategie di gioco inedite. La partita termina quando un personaggio di una delle due squadre viene sconfitto.

La versione PlayStation 2 migliora la grafica della versione arcade e aggiunge ulteriori modalità di gioco. A casa, i giocatori possono affrontare la modalità classica 1 vs 1, una battaglia a squadre con un massimo di otto incontri per determinare il vincitore, e il minigioco di bowling Tekken Bowl.

Tekken 4: un dinamico ritorno

Tekken 4 | Uscita USA: 2002 | PlayStation 2

Tekken 4 segna il ritorno della serie alla sua formula originale, ma al contempo offre alcuni cambiamenti sostanziali. Kazuya Mishima riemerge dal regno dei morti e rende il gioco più oscuro e drammatico, con il contributo del motore grafico aggiornato che influenza in modo dinamico l’illuminazione, le superfici e la fisica. A coronare il tutto, una colonna sonora da urlo.

Tekken 4 garantisce ai giocatori la possibilità di muoversi liberamente anche prima dell’inizio del round, dando maggiore importanza alla conformazione degli ambienti. L’introduzione di arene con pareti consente inoltre di eseguire combo più lunghe e micidiali, situazioni pericolose dalle quali si può sfuggire e contrattaccare con le fughe dall’angolo.

Ancora una volta, la versione PlayStation include Tekken Force e una nuova modalità Storia con scene d’intermezzo.

Tekken 5: dinamiche moderne

Tekken 5 | Uscita USA: 2005 | PlayStation 2

Se Tekken 4 proponeva ambienti in evoluzione, Tekken 5 opta per un approccio più tradizionale, rimuovendo gli ostacoli dall’arena per rendere i movimenti dei personaggi più fluidi e veloci. Il numero di personaggi disponibili viene ampliato a 32, con inoltre l’esordio di Devil Jin.

Il gioco introduce anche le tecniche high crush e low crush, che nel tempo sono diventate i suoi marchi di fabbrica. Per la prima volta nella serie, i combattenti possono essere personalizzati con diversi costumi, colori e oggetti aggiuntivi ottenuti con la valuta di gioco.

In esclusiva per PlayStation, la modalità Devil Within rappresenta una nuova interpretazione di Tekken Force, in cui i giocatori controllano Jin mentre si avventura attraverso arene labirintiche, con la possibilità di trasformarsi in Devil Jin.

Tekken 6: la battaglia approda online

Tekken 6 | Uscita USA: 2009 | PlayStation 3

Tekken 6, il primo episodio della serie ad apparire su PlayStation 3, introduce numerose novità. Tra queste, il Rage system, che permette ai giocatori di infliggere più danni man mano che la loro salute diminuisce. 

Le arene dinamiche vengono rivitalizzate, reintroducendo la possibilità di abbattere le pareti per creare nuovi scenari di combattimento. Inoltre, per la prima volta viene proposta la meccanica Bound, grazie alla quale i giocatori possono prolungare le combo con mosse che fanno rimbalzare al suolo gli avversari.

Come da tradizione, la modalità picchiaduro Campagna è un’esclusiva per la versione console. Ma la principale novità di Tekken 6 sono i match online, che rendono possibili per la prima volta i combattimenti a distanza, offrendo un’esperienza cooperativa nella modalità Campagna.

Tekken Tag Tournament 2: di nuovo in coppia

Tekken Tag Tournament 2 | Uscita USA: 2012 | PlayStation 3

Tekken Tag Tournament 2, seguito dello spin-off di Tekken, conserva la maggior parte delle regole originali, proponendo inoltre alcune novità. È ora possibile eseguire combo in coppia estese, come anche combo in cui entrambi i personaggi attaccano simultaneamente l’avversario, denominate Tag Assault.

Ulteriori modalità ampliano le opzioni di gioco, con partite 1 vs 1, 2 vs 2 o 1 vs 2 che permettono a quattro giocatori diversi di controllare ogni combattente. La salute e la potenza dei personaggi sono regolate in base alla tipologia di partita. Sono disponibili inoltre nuovi strumenti di apprendimento, come la modalità tutorial Fight Lab. 

Tekken 7: nuove vette

Tekken 7 | Uscita USA: 2017 | PlayStation 4

Il nuovo episodio di Tekken lascia un segno indelebile su PlayStation 4. Merito soprattutto delle nuove meccaniche, che rendono i combattimenti più imprevedibili e feroci che mai. 

Le Rage Art introducono nel mondo di Tekken super attacchi ad alto tasso cinematografico, mentre i Power Crush consentono ai giocatori di assorbire un colpo alto o medio e proseguire l’offensiva. Le Rage Drive aggiungono infine un ulteriore livello strategico, offrendo ai giocatori l’opportunità di sfruttare la versione potenziata di una mossa specifica.

L’evoluzione di Tekken e PlayStation 

La caratteristica più famosa di Tekken 7 è l’inclusione di diversi personaggi ospiti, tra cui Negan di The Walking Dead, Noctis di Final Fantasy XV, Geese Howard di SNK e Akuma di Street Fighter.

Tekken 8: il futuro del pugno di ferro

Tekken 8 | Uscita USA: 2024 | PlayStation 5

Tekken 8 rappresenta un momento di svolta per la serie, poiché è il primo gioco a debuttare direttamente su console PlayStation. Il titolo prosegue l’eredità di Tekken 7, portando l’azione a un nuovo livello di coinvolgimento. Grazie al nuovo Heat system, i combattenti possono infliggere danni chip, eseguire più attacchi, spezzare le difese avversarie e persino annullare le mosse con lo scatto.

L’evoluzione di Tekken e PlayStation 

Oltre a queste modifiche, il motore grafico viene aggiornato con l’implementazione dell’Unreal Engine 5. Questo conferisce a Tekken 8 un aspetto e una fisica ancora più dinamici rispetto ai titoli precedenti.

Tekken 8, in uscita per PlayStation 5 il 26 gennaio, onorerà senza dubbio la maestosa tradizione della serie.

I commenti sono chiusi.

Inserisci la tua data di nascita.

Date of birth fields