Come Arizona Sunshine 2 porta in vita il suo arsenale e il cane Buddy con PS VR2, disponibile il 7 dicembre

0 0
Come Arizona Sunshine 2 porta in vita il suo arsenale e il cane Buddy con PS VR2, disponibile il 7 dicembre

Il direttore tecnico Trevor Blom spiega le innovazioni che sono state messe a punto nel sequel grazie al potere immersivo di PS5 e PS VR2. 

Tutti hanno provato a immaginare una volta o due cosa farebbero nel caso in cui ci fosse un’apocalisse zombi. Quali scelte faremmo? Come combatteremmo i non-morti? C’è un po’ di spazio per portarci dietro il nostro cane? Lo sparatutto d’avventura per PlayStation VR2 Arizona Sunshine 2 risponde a queste e ad altre domande con un ingegno sopra le righe.

Questo sequel in arrivo da Vertigo Games alza la posta in gioco messa dal primo capitolo dando ai giocatori più libertà, immersione e un compagno a quattro zampe che è pronto a rubare la scena e il cuore dei giocatori. Tutti questi elementi traggono vantaggio dal sistema aptico avanzato, dalle funzionalità dell’audio 3D e dalla tecnologia di tracciamento oculare di PS VR2 per portare in vita l’esperienza zombi.

Abbiamo parlato con Trevor Blom, direttore tecnico di Vertigo Games, che ci ha spiegato la portata delle migliorie dell’immersività di PS VR2, l’importanza del ruolo del cane Buddy all’interno del gioco e molto altro.

Potremo accarezzare Buddy il cane, e cosa sentiremo mentre lo facciamo?

Blom: [Interagire con] Buddy è un gioco a sé stante. L’impegno che abbiamo messo nel creare il cane è stato da matti. È stato enorme. Ed è stato una parte centrale di questo capitolo del gioco fin dall’inizio.

[Abbiamo messo molta cura nel migliorare il sistema aptico per le armi e nelle interazioni] quindi lo abbiamo voluto fare anche per Buddy. Se accarezzi Buddy, gli dai una palla, o gli lanci un altro oggetto per giocare con lui e fartelo riportare, noterai che quelle funzionalità aptiche sono state migliorate rispetto a quelle precedenti.

Volevamo che sembrasse di ricevere un [premio] per averlo accarezzato o per aver giocato con lui e lo possiamo fare grazie alle nuove curve ad alte e basse frequenze che possiamo raggiungere con il nuovo sistema aptico di PS VR2. Invece, se gli darai una palla, sentirai una leggera vibrazione. Poi Buddy diventerà felice, e la vibrazione aumenterà fino a raggiungere il massimo. Succede la stessa cosa con le carezze, che avranno risultato diverso a seconda di dove e dalla distanza da cui viene accarezzato. Grazie a quello che possiamo fare ora con la vibrazione, sarà molto più piacevole.

Come viene usata la tecnologia di tracciamento oculare in Arizona Sunshine 2?

C’è una funzionalità grazie alla quale se un giocatore guarda un determinato oggetto o una zona, il protagonista dirà qualcosa al riguardo. Per far andare il giocatore verso determinati luoghi [che possono innescare, ad esempio, una cinematica] utilizziamo la tecnologia di tracciamento oculare estremamente accurata di PS VR2. Quindi, supponendo che ci sia un oggetto in un determinato posto, fin tanto che la testa sarà rivolta in quella direzione e lo si guarderà, si innescherà comunque [l’azione corrispondente]. Questo fa anche sì che il giocatore sia sempre diretto nella giusta direzione senza che siamo noi a dovergli togliere il controllo e di conseguenza interrompere l’immersione.

Come riesce il sistema aptico a influenzare le armi di gioco?

Ci sono oltre 25 armi all’interno del gioco e ciascuna di esse ha un suo profilo aptico. Quindi sparare, tirare indietro il carrello o ricaricare le armi con un caricatore, darà ogni volta una sensazione diversa. Ma la funzione più percepibile è quella del grilletto. Si inizia con un’arma da fuoco piuttosto leggera, quindi il feedback del grilletto non è così estremo. Ma nel corso del gioco sarà disponibile la Desert Eagle e, improvvisamente, si avvertirà un drastico cambiamento del feedback. Questo succederà con ogni arma e il suo profilo di feedback unico.

L’audio 3D è stato importante per lo sviluppo di Arizona Sunshine 2?

Molto. Fa riferimento a uno dei principi di progettazione che seguiamo. Non vogliamo spaventare il giocatore, specialmente con jump-scare scadenti. Ma ciò che ci piace fare è attirare la loro attenzione. L’attenzione a un pericolo nelle vicinanze farà provare uno spavento in maniera naturale ed è così che sappiamo che stiamo facendo la cosa giusta. L’audio è uno strumento perfetto per fare tutto questo. Credo che l’esempio che i giocatori riescano a notare maggiormente sia l’audio che cambia in base alla propria posizione e alla posizione di uno zombi.

Per esempio se c’è una finestra o una parete si sentirà il suono ovattato degli zombi. Ma quando si spara alla finestra, si sentiranno gli zombi più chiaramente in quanto l’audio è più diretto. Invece di riprodurre diversi suoni, i suoni avranno un diverso profilo a seconda della posizione del giocatore. Viene calcolato in modo dinamico e aumenta l’immersione.

In che modo la tecnologia della PlayStation 5 influenza il gioco nel suo insieme?

Tutta la console contribuisce all’immersione che stiamo dando a Ariziona Sunshine 2. La performance che ne stiamo traendo è molto buona, il gioco è visivamente migliore e i tempi di caricamento sono fantastici. A dire il vero, il caricamento contribuisce all’immersione più di quanto ci si aspetti. In molti giochi VR, durante il caricamento, si è costretti a fissare una barra. Questo non sarà un problema nel nostro gioco, quindi i giocatori saranno sempre in movimento e sempre più coinvolti in questo mondo.


Arizona Sunshine 2 si sta rivelando un degno sequel in grado di portare i giocatori sempre più all’interno di questo mondo immersivo con minacciosi zombi, sparatorie avvincenti e un adorabile compagno a quattro zampe interattivo. Potrete provare anche voi la sensazione di accarezzare il cane Buddy con il sistema aptico di PS VR2 il 7 dicembre.

I commenti sono chiusi.

Inserisci la tua data di nascita.

Date of birth fields