Ecco in anteprima le nuove auto in arrivo oggi su Gran Turismo 7

0 0
Ecco in anteprima le nuove auto in arrivo oggi su Gran Turismo 7

Maserati Merak SS, Mazda Roadster NR-A, Nissan Skyline 2000GT-R e Nissan GT-R NISMO GT3 arrivano con l'aggiornamento 1.25.

Giocatori di Gran Turismo! L’aggiornamento 1.25 di Gran Turismo 7 sarà disponibile dalle 23:00 PDT* di oggi, 19 ottobre (8:00 CEST del 20 ottobre). Prima di scoprire i contenuti che include, date un’occhiata al trailer di lancio.

Ecco in anteprima le nuove auto in arrivo oggi su Gran Turismo 7

Arrivano quattro nuove auto per Gran Turismo 7:

Maserati Merak SS ’80

Questa variante a prestazioni elevate della Merak è stata elaborata per offrire ancora di più.

La Maserati Merak è una sportiva a motore centrale commercializzata nel 1972. L’auto è stata sviluppata come modello analogo della Bora, arrivata sul mercato un anno prima. Le linee delle due auto, entrambe progettate da Giugiaro, sono molto simili. La differenza è che la Bora era una fastback, la Merak una tre volumi dal montante fastback. Questa soluzione ha permesso di utilizzare la stessa silhouette, alleggerendo al tempo stesso l’auto e migliorandone il raffreddamento del motore. I due modelli differivano anche nel motore, un V8 per la Bora e un V6 da 3 litri da 187 BHP (190 CV) e ripreso dalla Citroën SM per la Merak. Il motore più compatto ha permesso l’utilizzo di 2 sedili anteriori e 2 posteriori, con conseguente incremento dello spazio di carico. Nel 1975 ne è stata commercializzata una variante a prestazioni elevate, la Merak SS. Il rapporto di compressione dell’auto è stato aumentato e il motore è stato messo a punto con diversi accorgimenti che hanno portato la potenza a 216 BHP (219 CV) e la velocità di punta da 139,8 mph (225 km/h) a 155,3 mph (250 km/h).

Mazda Roadster NR-A (ND) ’22

Questo modello base da competizione esalta i principi della Roadster.

Commercializzata nel 2015, la “ND” Roadster di quarta generazione è stata apprezzata in tutto il mondo per il ritorno al concetto originale di Roadster “Jinba Ittai” (“armonia di movimento tra cavaliere e cavallo”). L’essenza della ND è stata espressa nella sua forma più pura dalla NR-A, un modello di base orientato alla competizione. La NR-A è andata prima ad ampliare la gamma del modello “NB” di seconda generazione, in cui è stata proposta per fornire un modo semplice di provare i piaceri della guida su circuito.

Queste idee sono state riprese nella versione ND, modificata con una particolare attenzione alla guida sportiva. Gli elementi che collegano la trasmissione al differenziale posteriore sono stati migliorati, insieme a parti come albero di trasmissione, LSD e scatola differenziale.

Le dimensioni del radiatore e dei rotori dei freni sono state maggiorate. Inoltre, le sospensioni sfruttano ammortizzatori regolabili Bilstein. Un’altra utile caratteristica è la possibilità di consultare su uno schermo diverse statistiche, come il consumo di carburante, tramite interruttori montati sul volante.

Questo modello del 2022 è stato ulteriormente migliorato, con l’aggiunta del nuovo sistema Kinematic Posture Control che migliora notevolmente la stabilità del posteriore. Gli optional includono equipaggiamento da corsa come roll bar e sedili avvolgenti che permettono di trasformare con facilità l’auto in un modello da corsa purosangue. La NR-A viene incontro alle necessità di molti conducenti, offrendo un’esperienza di guida divertente tanto sulle strade urbane quanto sul circuito.

Nissan Skyline 2000GT-R (KPGC110) ’73

Questa GT-R è stata prodotta in soli 197 esemplari, prima che la sua produzione venisse interrotta a causa di normative sulle emissioni più rigide.

La C10 Skyline, soprannominata “Hakosuka” (Skyline squadrata) ha passato il testimone a un nuovo modello nel mese di settembre del 1972. Il nuovo modello, la C110, è stato soprannominato “Kenmeri” a causa delle pubblicità con cui è stata promossa, e ha avuto un successo enorme. La carrozzeria propone linee fluide, scevre di qualsiasi elemento superfluo. Le linee superficiali e i 4 fari tondi caratteristici delle Skyline sono tuttavia stati mantenuti.

L’emblema GT-R è tornato sulla Kenmeri nell’anno successivo, nel mese di gennaio del 1973. Il codice di questa GT-R era KPGC110. Montava lo stesso motore leggendario, l’S20 a 6 cilindri in linea. Potenza massima e coppia, rispettivamente di 157 BHP (160 CV) e 18 kgfm (176,52 Nm) sono rimaste le stesse. Anche le sospensioni, con montanti anteriori e bracci semi oscillanti posteriori, erano le stesse della GT-R precedente, ma all’epoca i nuovi quattro freni a disco erano un’innovazione. Lunga 4.460 mm, larga 1.695 mm e alta 1.380 mm, proponeva dimensioni superiori rispetto alla “Hakosuka”. Se tutto fosse andato come previsto, questa Kenmeri GT-R avrebbe partecipato a molte competizioni, ma il suo avversario principale furono le normative sulle emissioni. L’S20 era un motore quasi puramente da gara, che non riuscì a soddisfare i requisiti delle rigide normative. Nissan prese così una decisione difficile. Dopo soli 3 mesi, la produzione della Kenmeri GT-R fu interrotta con 197 esemplari prodotti e nessuna gara all’attivo. L’emblema GT-R è poi rimasto dormiente per 16 anni e ha fatto ritorno con la R32.

Nissan GT-R NISMO GT3 ’18

Una variante da gara della GT-R per le competizioni di categoria GT3.

La Nissan GT-R Nismo GT3 è un modello da gara FIA GT3 sviluppato da Nismo sulla base della Nissan R35 GT-R. La versione GT3 della GT-R è disponibile sul mercato dal 2012, ma dal 2015 il modello base è stato sostituito dalla GT-R Nismo che assicura una rigidezza maggiore della carrozzeria. Il modello del 2018 ha adottato un sistema a carter secco che ha permesso di collocare il motore circa 150 mm più in basso nel vano motore per abbassare il baricentro e 150 mm più indietro per ottimizzare la distribuzione del peso. È stata inoltre migliorata la rigidezza dell’avantreno, mentre sospensioni e traverse sono state riviste sia sull’avantreno che sul retrotreno per fornire un feedback di guida più preciso. La disposizione del vano motore è stata ottimizzata grazie allo spostamento di radiatori e intercooler, al fine di migliorare il flusso d’aria e, di conseguenza, il raffreddamento. Il miglioramento del flusso d’aria ha inoltre migliorato la stabilità dell’auto nelle sezioni ad alta velocità.

Novità di Scapes

“Foglie autunnali” e “Whitby” sono stati aggiunti alla selezione. Potete dargli un’occhiata qui sotto: 

Inserisci la tua data di nascita.