La studiosa di storia di Destiny di Bungie vi prepara per la Stagione dei Tormentati di Destiny 2, già live

0 0
La studiosa di storia di Destiny di Bungie vi prepara per la Stagione dei Tormentati di Destiny 2, già live

La studiosa di storia di Destiny Ashley Flanagan spiega come un iconico imperatore e sua figlia hanno portato i fantasmi del passato alle porte dell’umanità.

Oggi inizia la Stagione dei Tormentati, un nuovo capitolo della storia in corso di Destiny 2. Sia i nuovi giocatori sia i Guardiani veterani rispondono alla chiamata quando una vecchia minaccia emerge improvvisamente nella nostra galassia. In questa nuova Stagione troviamo riferimenti a tragiche cospirazioni, liti familiari con cui identificarsi e l’inarrestabile desiderio, no, bisogno, di fare festa come se fosse la fine dell’universo.

Questi riferimenti sono tutti capitoli in una storia iniziata ben prima dei nostri Guardiani e che si spera sopravviva ben oltre il momento in cui la loro Luce svanirà. Nello scoprire personaggi, luoghi e oggetti, nuove parti della storia andranno al loro posto come pezzi di puzzle spazio-magici. E indovinate un po’, c’è qualcuno da Bungie che si dedica a risolvere puzzle.

Ci siamo quindi seduti a discutere di alcuni degli elementi presenti nella Stagione dei Tormentati, dov’è iniziata questa storia, e di come il divario formatosi tanto tempo prima tra l’iconico imperatore e sua figlia ha portato i fantasmi del passato alle porte dell’umanità.

Senza perderci in chiacchiere, vi presento la studiosa di storia di Destiny di Bungie, Ashley Flanagan.

Storie leggendarie: un imperatore alla deriva

Richard Barrick: Grazie mille per il tempo che ci dedichi oggi. Iniziamo con la tua identità e il tuo percorso sin qui. 

Ashley Flanagan: Mi chiamo Ash. Sono la studiosa di storia di Destiny di Bungie. Questa non è la prima volta che ho ricoperto il ruolo di studiosa di storia, anche se non sempre per i videogiochi. Ho una laurea magistrale in Storia romana e ho insegnato come docente a contratto per un paio d’anni, che è molto connesso con le cose dei Cabal di cui parleremo oggi. Ho iniziato a giocare circa dieci anni fa, quando alcuni miei amici hanno cominciato a lavorare a un videogioco indie e mi hanno chiesto se volevo scrivere qualcosa per esso.

Avere un passato nella storia del mondo reale è rilevante perché sono abbastanza brava a mettere ordine tra le informazioni e a identificare le fonti affidabili. Una cosa strana di Destiny è che molta della nostra storia è filtrata attraverso personaggi che possono essere narratori inaffidabili. Volete davvero prendere in parola Savathûn?

Pare che tu sia la persona perfetta per parlare della Stagione dei Tormentati. Ci sono due elementi della Stagione che diventano molto più interessanti se ne sai di più al riguardo: Calus e la sua enorme nave divora-pianeti, il Leviatano. Iniziamo da Calus: chi è?

Calus è il precedente imperatore dei Cabal. Molti dei Cabal con cui entrano in contatto i giocatori fanno parte dell’esercito, quindi è facile pensare che tutta la cultura Cabal sia estremamente militare. Ma Calus è diverso in quanto è un edonista. Pensa che l’esercito sia il mezzo che giustifica il fine e che questo fine sia divertirsi tutto il tempo. Tutti possono divertirsi (a patto che non gli si mettano tra i piedi). Per questo motivo, Calus era considerato dalla maggioranza come un imperatore abbastanza popolare.

Ma questo lo ha portato anche a farsi dei nemici nell’esercito. Il suo regno finì quando sua figlia Caiatl e un gruppo dei confidenti più intimi conspirarono per deporlo in un evento conosciuto come il Colpo di Mezzanotte.

A sentire Calus, il loro grande errore fu che la sua popolarità era troppo elevata per essere ucciso. Quindi, la soluzione che trovarono fu di metterlo su una nave, disabilitare il sistema di navigazione e spedirlo nelle profondità dello spazio.

Quindi, Calus fu esiliato e vagò per le stelle sul Leviatano fino al giorno in cui guardò nel vuoto e ebbe un’esperienza intensa quando sentì qualcosa ricambiare lo sguardo. Ebbe un’epifania e iniziò a credere che una fine inevitabile stia arrivando per l’intero universo. Decise che l’unica cosa da fare era provare a divertirsi il più possibile sulla strada verso la fine.

È questa la ragione per i “giochi” che ha giocato con i Guardiani sul Leviatano nel lancio di Destiny 2?

Sì, ha bisogno di essere intrattenuto tutto il tempo. Per Calus essere un po’ annoiato anche per soli cinque secondi è la cosa peggiore che gli potrebbe accadere.

A Calus piacciono molto i Guardiani, a patto che non gli stiano tra i piedi. Li ritiene divertenti ed entusiasmanti. Ama promettere premi ai Guardiani e corromperli per lottare per lui. L’Avanguardia odia il fatto che i Guardiani siano vulnerabili a lusinghe e tangenti.

Quindi, è esiliato, ha un’epifania e poi decide di godersi al massimo la situazione dando sfogo al suo edonismo. È stato almeno un po’ toccato dal fatto che sua figlia e i suoi amici più stretti lo hanno tradito?

Ne è rimasto molto toccato. Era troppo depresso per fare qualcosa al riguardo fino all’esperienza avuta guardando il vuoto. Questa gli ha dato la motivazione per prendere il controllo del Leviatano, trasformarlo in un barcone di piaceri e iniziare a reclutare campioni per cercare vendetta su tutti i cospiratori che hanno partecipato al Colpo di Mezzanotte. In questo momento ha deciso di andare nel sistema Sol e trovare Ghaul.

Inclusa nella Collector Edition di Destiny 2 c’era una lista stampata con tutti i nomi di coloro che lo hanno tradito e Ghaul era molto in alto in questa lista.

Perché? Chi era Ghaul? 

La storia di Ghaul attinge dalla storia romana, da sempre una grande ispirazione per il Cabal. Fu abbandonato quando era un infante e cresciuto da uno dei nemici politici di Calus a cui aveva fatto un torto nella sua strada per diventare imperatore. Ghaul è stato un gladiatore per un po’, uno dei preferiti di Calus che iniziò a vederlo come il figlio che non aveva mai avuto. Finalmente entrò a far parte della corte di Calus e gli fu data una posizione di comando nell’esercito. Quindi, è stato molto crudele per Calus quando è stato deposto da una cospirazione che intendeva mettere Ghaul sul trono al suo posto. È stato un tradimento quasi della stessa portata di quello di sua figlia, anche se non proprio uguale.

Abbiamo conosciuto sua figlia Caiatl nella Stagione degli Eletti, giusto? Perché ha partecipato alla cospirazione?

Ghaul era qualcuno che Caiatl ammirava, o non avrebbe mai preso parte alla cospirazione. Lo ha fatto perché credeva che sarebbe stato un leader migliore per il Cabal rispetto a suo padre. Per molto tempo ha visto Ghaul come il tipo di soldato e il tipo di leader che voleva essere lei.

Non approva nulla di ciò che ha fatto Ghaul in Desiny 2. Per lei è stato come vedere il proprio idolo cadere dal piedistallo. E ora capisce che ha sempre avuto questi grandi difetti e ha finito per prendere alcune decisioni molto stupide che lei non avrebbe mai approvato.

Ma ha ancora dei sentimenti rimanenti da quando lo vedeva come il suo eroe e si chiede ancora se lui avrebbe approvato ciò che lei ha fatto: se il Ghaul che si ricorda sarebbe fiero di lei.

Pare che si sentisse più vicina a Ghaul che al suo genitore amante del divertimento. Che rapporto aveva con Calus prima che venisse deposto?

Caiatl non ha mai veramente capito suo padre perché lei è un soldato Cabal e molto più in linea con la parte militaristica della loro cultura. Non hai mai capito la sua voglia di “fare festa”.

In futuro, approfondiremo la vita familiare Cabal. Com’è stato l’essere padre per Calus, l’infanzia di Caiatl e vedremo Caiatl che prova a capire suo padre, prova a capire se è importante il fatto che abbia una ragione per essere come è. Dal Colpo di Mezzanotte, il loro rapporto è consistito soprattutto nel provare a uccidersi a vicenda. Ma penso che se venisse chiesto a uno di loro, direbbero che c’è stato un tempo in cui si amavano.

Da quando Caiatl è arrivata nella nostra galassia, ha formato un’alleanza con l’Avanguardia. Pare che ciò complicherà le cose per lei e Calus.

Una nuova imperatrice che forma un’alleanza con l’Avanguardia contro le altre fazioni Cabal è stata una decisione enorme e pericolosa. Questa Stagione la vedremo alle prese con ciò e alla ricerca di un equilibrio.

Oltre alla sua missione di divertimento e vendetta, che altro nasconde Calus? Il Leviatano sembra diverso dall’ultima volta che lo abbiamo visto. Mi ricorda la nave che abbiamo visto alcune Stagioni fa nella missione Presagio. Quella nave ha dei legami con Calus, giusto?

Calus ha fatto alcuni esperimenti utilizzando l’artefatto conosciuto come la Corona del Dolore. La nave in Presagio ne faceva parte. A causa della sua indole festaiola, non vediamo Calus come un intellettuale, ma è affasciato dal sapere di più sulla natura dell’Oscurità sin dall’esperienza in cui a guardato nel vuoto e ha sentito qualcosa ricambiare lo sguardo.

Suppongo che sarebbe avventato presumere di sapere tutto ciò che ha in programma Calus. Ad esempio, sappiamo che il Leviatano si sta avvicinando alla nave Piramide sulla Luna, ma non sappiamo perché. Ne puoi parlare?

Scopriremo presto molto di più sulla storia della Flotta nera, quindi non voglio parlarne troppo, ma cose inquietanti stavano accadendo sulla Luna qualche tempo fa. La Luna di solito porta cattive notizie in Destiny.

Dà quella sensazione. Scusa Luna.

Speriamo che vi siate divertiti a scoprire di più su una delle icone Cabal preferite di Destiny. E ci auguriamo che quando salirete sul Leviatano derelitto questa Stagione, questo vi aiuterà ad apprezzare il viaggio percorso dalla nave e come ora voi siate diventati parte della sua storia.

La Stagione dei Tormentati inizia oggi. Possono giocare tutti gratuitamente o sbloccare alcune delle funzionalità extra di questa Stagione con un Pass stagionale. Da parte di tutti noi di Bungie, speriamo di vedervi nel gioco mentre scrivete la vostra leggenda nella stelle.

Inserisci la tua data di nascita.