Pubblicato il

Supermassive Games vi dà il benvenuto in The Inpatient per PS VR, disponibile da domani

Il direttore di gioco parla dell'importanza delle scelte e apre le porte del Sanatorio di Blackwood Pines

Ciao, sono Nik Bowen, direttore di gioco di The Inpatient presso Supermassive Games. Supermassive Games è felice di aprire le porte del Sanatorio di Blackwood Pine e, oggi, voglio dirvi di più su come abbiamo creato il mondo cupo e misterioso di The Inpatient.

1. La decisione più semplice determina la tua storia

La storia a bivi è uno degli elementi caratteristici del gioco e ne andiamo molto fieri. Abbiamo sperimentato diversi finali per assicurarci che la storia fosse davvero coinvolgente in ogni sua versione e che l’intreccio risultasse naturale a prescindere dalle scelte dei giocatori.

Il team si è impegnato molto, soprattutto all’inizio, a esaminare tutte le possibilità a disposizione, in modo che anche le più piccole scelte potessero avere effetti profondi sulla storia. Per noi era molto importante che anche i più piccoli dettagli venissero presi in considerazione. Anche piccole decisioni come scegliere di andare a destra piuttosto che a sinistra, mentre si percorre un corridoio, può avere conseguenze drammatiche sulla vostra esperienza.

Poiché le scelte che fate influenzano ciò che vi accade, abbiamo ritenuto importante rendere molto chiaro ai giocatori quando prendono una decisione critica. Per questo, abbiamo recuperato l’effetto farfalla di Until Dawn per evidenziare le azioni con conseguenze notevoli per voi o per gli altri personaggi.

TITLE

2. La tua scelta di genere incide sulle interazioni con gli altri personaggi

Una delle migliori caratteristiche di PlayStation VR è che vi immerge nel gioco, facendovi percepire direttamente l’azione. Per noi, era essenziale che i giocatori si sentissero davvero nel Sanatorio di Blackwood Pines, perciò abbiamo deciso di dare loro la possibilità di scegliere il sesso del proprio personaggio.

È una delle prime scelte del gioco e influenza effettivamente il modo in cui gli altri personaggi interagiscono con voi, aiutandovi a immergervi ulteriormente nell’esperienza.  Questa è stata una delle maggiori sfide dal punto di vista dello sviluppo. Tuttavia, siamo stati felici di affrontarla e ci ha permesso di creare un’esperienza più ricca e credibile.

Abbiamo parlato dell’impatto delle vostre decisioni sulla storia, ma, per creare qualcosa di davvero coinvolgente, la storia stessa doveva essere emozionante e spingere i giocatori a voler svelare i misteri del gioco.

Scrivere una storia lineare è già di per sé un’arte, ma creare una serie di intrecci che portino la storia verso conclusioni diverse a seconda delle azioni del giocatore? È tutt’altra cosa. Per questo, siamo stati felici di collaborare nuovamente con gli scrittori di Until Dawn Larry Fessenden e Graham Reznick per dare vita a The Inpatient.

TITLE

3. Creare il mondo in PS VR aiuta a dare forma alla storia e viceversa

La realtà virtuale è una piattaforma capace di immergere completamente il giocatore e sapevamo che la grafica mozzafiato doveva essere accompagnata da una storia solida e coinvolgente. Con esperienze da sceneggiatori di Hollywood alle spalle, Larry e Graham hanno aggiunto ai personaggi dettagli e sfumature che vi spingeranno a voler scoprire la verità dietro gli avvenimenti del gioco. Insieme, abbiamo trovato nuovi modi per sviluppare la storia per aumentare la tensione e descrivere personaggi con i quali i giocatori avrebbero potuto interagire realisticamente.

Una volta ultimata la storia, volevamo creare un’atmosfera che riflettesse l’ambiente cupo e inquietante del Sanatorio di Blackwood.

TITLETITLE

4. I fan di Until Dawn noteranno delle facce familiari

Noterete dettagli come panini avanzati sui tavoli, piatti rotti sotto i letti e graffiti sulle pareti. Abbiamo aggiunto questi elementi per rendere l’ambiente opprimente e spaventoso, mentre altre aggiunte sono utili per guidare i giocatori verso le fasi seguenti del gioco.

Ovviamente, The Inpatient è legato a Until Dawn. I fan della serie rivedranno alcuni personaggi familiari e avranno l’occasione di saperne di più sullo staff e i pazienti.

Per ora, è tutto. Speriamo che il nuovo trailer vi piaccia e non vediamo l’ora che cominciate a svelare i misteri del Sanatorio di Blackwood. Il dottore è quasi pronto a ricevervi…

TITLE

0 Commenti
0 Risposte dell'autore

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche